PDA

Visualizza Versione Completa : Esperienza molto negativa..sono arrabbiato



geppen74
21-01-2016, 21:10
Ciao a tutti,
sono uno svapatore soddisfattissimo da piu' di 3 anni e mi ritengo abbastanza navigato in questo bellissimo mondo..e questo splendido sito mi ha aiutato in tutte le mie fasi dall'approccio iniziale ad oggi.
Proprio perchè ritengo questo sito uno dei punti di riferimento nello svapo italiano mi permetto di raccontarvi un episodio scandaloso che mi è capitato ascoltando anche il vostro parere a cui tengo.
Chiedo scusa in anticipo agli admin se sbaglio sezione e/o commetto qualche errore..
Qualche giorno prima di Natale mia moglie, non esperta, decide di acquistarmi per regalo un kit (che si rivelera' poi iJust2 della Eleaf) e si reca per un consiglio in un negozio Smokie's in Firenze Centro in Borgo Albizi dove peraltro in passato avevo già acquistato qualche liquido.
La signora del negozio, venuta a conoscenza che il target del regalo era uno svapatore tutt'altro che neofita, propone a mia moglie (purtroppo ripeto non esperta) un oggetto a suo dire "Top Level" ed in particolare propone l'iJust2 della Eleaf ad un prezzo di 109,00 al quale avrebbe applicato un piccolo sconto se avesse acquistato anche dei liquidi. Detto fatto mia moglie, in perfetta buona fede, esce dal negozio con il suddetto kit e 2 liquidi (particolari) per marca ed aroma con scontrino riportante 150,00 euro convinta di aver fatto un acquisto ottimo, fidandosi del commerciante.
All'apertura del regalo tutto ok convinto comunque della qualità del kit rispetto al prezzo vantaggiosissimo da me conosciuto (circa 40 euro).
Venuto pero' a conoscenza dei dettagli sopra scritti (in particolare il prezzo kit), dopo Natale contatto la rivenditrice spiegandole come fosse possibile rifilare ad una cliente un oggetto dal valore di max 50,00 euro ad un prezzo piu' del doppio spacciandolo come "prezzaccio" quando evidentemente andrebbe chiamato con ben altro nome...
La risposta della commerciante e' stata che ognuno applica i prezzi che vuole e che la ditta (la Smokie's) le impone i prezzi senza darle margine e che lei vende roba di prima scelta al giusto prezzo mentre gli altri vendono merce difettata a prezzi piu' bassi. Mi riferiva anche che avrebbe comunque contattato entro un paio di giorni il fornitore (Smokie's) per informazioni e poi mi avrebbe ricontattato.
Nel frattempo, non convinto ovviamente della risposta, per sicurezza mi sono recato negli altri punti vendita Smokie's di Firenze chiedendo lo stesso kit e ricevendo la medesima risposta: 40 Euro!!!
Quindi, passati i due giorni senza risposta dalla commerciante, ho contattato la sede centrale della Smokie's parlando direttamente con chi si occupa degli affiliati al loro brand....gentilissimo e desideroso di conoscere tutta la mia disavventura con un negozio del loro Brand.
Grande sorpresa??? il negozio Smokie's di Borgo Albizi a Firenze non e' un negozio Smokie's da piu' di 18 mesi (le motivazioni purtroppo devo ometterle ma immaginatele ed andra' bene) nonostante esibisca tutte le insegne, gli stand ed i logo della Smokie's e nonostante la commerciante parli per nome e conto della ditta.
La Smokie's mi mettera' presto per iscritto che tale negozio non e' piu' un loro affiliato, avendo nel recente passato ricevuto anche l'intimazione alla rimozione di ogni loro logo, al fine di tutelarmi nei modi e nelle sedi legali opportune.
Ricontattata la commerciante mi riferiva che aveva contattato la Smokie's e che mi confermava che l'azienda e' rigida nei prezzi screditando senza peli sulla lingua la Smokie's e chi la gestisce, ribadendo che lei non c'entra niente con i prezzi perchè sono imposti (ma non aveva detto che ognuno applica i prezzi che vuole??).
Questi sono i fatti ed aspetto i vostri commenti o suggerimenti.
Secondo me l'atteggiamento tenuto dalla commerciante è ben chiaro e cio' che ha subito mia moglie ha un nome ben preciso citato nel codice penale.
Commercianti del genere allontanano i clienti di negozi fisici che già di per se' devono ovviamente applicare prezzi piu' alti rispetto al web ma a tutto c'e' un limite!
La commerciante è stata inqualificabile ed ambigua ed oltretutto ha violato la buona fede di una cliente convinta di entrare in un negozio riportante l'insegna di un grosso brand italiano che dovrebbe essere garanzia di serietà ed uniformità di prezzi..e nulla di tutto cio' si e' verificato..
come si chiama tutto cio?
Questa mia testimonianza/denuncia non e' assolutamente per scoraggiare l'acquisto dai negozi fisici ma è per invitare chi compra a valutare bene a chi diamo i nostri soldini...
Di sicuro il negozio FALSO Smokie's di Borgo Albizi in Firenze Centro non e' cio' che vedete e, a fronte di clienti non esperti, si comporta nel modo da me esposto e che sottoporro' a tutte le associazioni della tutela dei consumatori..
Scusatemi il thread prolisso ma sono arrabbiato e deluso e la Smokie's non c'entra niente..semmai ho contestato loro che sarebbe opportuno un controllo sugli affiliati in piu' che eviterebbe che il brand, molto serio e con cui non ho mai avuto problemi, venga daneggiato al pari dei suoi clienti in buona fede.
Grazie a tutti per l'attenzione e aspetto vostri commenti!
Giuseppe.

mc0676
21-01-2016, 21:18
Grazie per aver avuto le palle di raccontare questa triste vicenda e mi dispiace per l'accaduto.

Mi viene da dare un solo consiglio: stare alla larga da tutta la catena Smokie's. Se questa è la serietà con cui affrontano questa tipologia di situazione beh tanto vale partire dal presupposto che in Italia possa essere pieno di negozi "fake" per cui meglio stare alla larga da questa catena.

homme
21-01-2016, 21:39
Sarà ma in tutti i negozi in cui sono entrato franchising o no, i prezzi erano esorbitanti, secondo me c'è un problema alla fonte, due o tre anni fa acquistai una efestaccia 18500 a 19,90 leuri...

Zaffiro
21-01-2016, 21:47
Beppe, purtroppo tua moglie è stata "abbindolata" e, per questo, non c'è nulla su cui aggrapparsi...
Per quanto riguarda la Smokie's invece, o anche lei è parte lesa o gestisce in modo "superficiale" i loro rivenditori, delle due l'una! Evitarli, probabilmente, gli servirà da stimolo per le contromisure, in entrambi i casi....

Patybello
21-01-2016, 21:53
http://uploads.tapatalk-cdn.com/20160121/be1dcec67bb99010914876a8c45e0fb5.jpg

Non è una foto scattata da me, ma è un'altra testimonianza, di quanta disonestà circonda questo settore... Capisco il ricarico per gestire un negozio fisico, rispetto ad un negozio online, ma così è davvero troppo, la gente scappa via... Preferisco non esprimermi, sull'uso illecito del brand, e sui mancati controlli...

G.P. Nasta
21-01-2016, 22:07
Un abbraccio a tua moglie!
Immagino quanto sia imbarazzata e mortificata per questa vicenda in cui suo malgrado s'é ritrovata! È uscita tutta felice di farti un bel regalo e invece...
Certo la Smokie 's non fa una nella figura se la negoziante è una truffatrice l'azienda è quantomeno lavativa!

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

Ciriola
21-01-2016, 22:12
grazie della testimonianza, credo che smokie's abbia una discreta colpa nella mancata vigilanza sugli affiliati diffidati, troppo comodo scrivere 2 righe e approfittare di marchi sparsi aggratis, che gestisca meglio le sue rogne, e che la negoziante truffaldina si becchi una bella denuncia per raggiro viste le insegne fasulle.

- - - Aggiornato - - -

...poi si lamentano se chiudono...

geppen74
22-01-2016, 01:05
Grazie a voi tutti per le risposte e le vostre esperienze..effettivamente alla Smokie's ho eccepito questa mancanza di controllo e verifica sui punti vendita che espongono il loro logo...purtroppo mi hanno risposto che, a parte e negozi diretti, non esiste una rete franchising ma degli "affiliati" ai quali, a fronte di un quorum di acquisti annuali, viene concessa la possibilità di esporre insegne e loghi.
Il mio obiettivo comunque non è quello di prendere soldi o essere risarcito..(non vedro' un centesimo e Smokie's dice che non ha la possibilità di controllare il territorio e scovare chi non ha rimosso le insegne perche' non avente piu' diritto) ma solo di sollevare un po' la polvere da quei benedetti negozi fisici che si lamentano che non vendono e poi ti steccano il portafoglio..certo non sono tutti cosi..ne conosco di seri ed affidabili ed il ricarico è giusto che lo abbiano rispetto al web..ma tutto ha un limite !!!
Grazie G.P. Nasta...hai centrato bene il mio discorso..mi dispiace per mia moglie che come hai giustamente detto te "..È uscita tutta felice di farti un bel regalo e invece..."..e gli giro il tuo abbraccio (piano pero' eh!?! :-) )Ho cercato di tenerla fuori dalle polemiche proprio per non mortificarla piu' del dovuto..ma e' una donna intelligente..ed ha capito benissimo..l'anno prossimo si iscrivera' al coro di laurea in "Economia dello Svapo applicata" cosi nessuno piu' la freghera'... a parte gli scherzi ora, quando entri in un negozio di qualunque genere esso sia devi essere esperto!!! Compri PC? laurea in informatica..compri una macchina? laurea in ingegneria meccanica...compri pentole? portati dietro Mastrota!!!:D

swim123
22-01-2016, 01:49
Ma non c'è il diritto di recesso entro un certo tempo???

carminoh
22-01-2016, 08:02
Che dire, ti sono nel cuore e come @nasta sono particolarmente dispiaciuto per la delusione patita da tua moglie.
Purtroppo sono quasi tutti così. Firenze, Prato, Empoli, le relative provincie, li ho girati un po' tutti in questi anni e, mio personalissimo giudizio, se ne salva uno solo a Scandicci.

G.P. Nasta
22-01-2016, 11:53
geppen74 si si piano... un abbraccio fraterno! :D
E hai ragione, per certi acquisti molto meglio andare lì preparati, almeno un'infarinatura prima ci vuole. Anche la mia mi ha chiesto spesso se poteva farmi regali in ambito svapo, ma l'ho sempre fatta desistere proprio per sto motivo, commercianti disonesti!
A me uno mi chiese 10 euro per un tip in plastica da 90 centesimi, un altro sempre 10 euro per 100ml di VG (neutra) costo in parafarmacia 1,50/2 euro... entrambi presero una bella risata al posto dei soldi! :)
Anche a Pescara, ne conosco uno solo di commerciante preparato e onesto, per dire aromi Capella da 13ml a 7 euro.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

albertico
22-01-2016, 13:31
Verona nel negozio generico dove mi servo io evic mini con tron s 70€ gli altri prezzi non me li ricordo ma vi posso garantire che sono veramente onesti

G.P. Nasta
22-01-2016, 16:41
Verona nel negozio generico dove mi servo io evic mini con tron s 70€ gli altri prezzi non me li ricordo ma vi posso garantire che sono veramente onesti
Si non male.
Direi di sostenerlo, nei limiti del possibile!
Anch'io ogni tanto al sabato mattina una passeggiata nel mio shop di riferimento la faccio e se posso porto via qualcosa.

Gli altri invece vanno bastonati {con post come questi x esempio) e poi boicottati!

jojope73
22-01-2016, 17:26
Ciao G.P. Nasta per curiosita mi mandi in pm il nome del negozio da te frequentato?Tanto per vedere se e' lo stesso dove vado io!

vanni93
22-01-2016, 17:42
Ma non c'è il diritto di recesso entro un certo tempo???
Toto purtroppo no poiché la legge dice (in parole povere) che se acquisti in un negozio fisico ed hai la possibilità di vedere l'oggetto, tenerlo fra le mani, accetti il prezzo e finisce lì. Negli 8 giorni puoi solo chiedere la sostituzione dell'oggetto se dovesse risultare difettoso.
Diverso è, invece, il discorso degli acquisti online, poiché dato che il consumatore non ha la possibilità di tenere fra le mani il prodotto prima di acquistarlo, quando ti arriva a casa puoi prendere la restituzione e quindi il rimborso dell'intera cifra spesa.
Peccato o che abbiano cambiato la legge, c'era da andare in negozio sbattere il pv in faccia a quella simpatica signora e richidere pure i soldi indietro :nunsefa:

swim123
22-01-2016, 17:47
Ok vuoldire che quando saro' a Firenze girero' al largo da questo posto 😊

SM-G530FZ Inviato a Pipa di Cocco

G.P. Nasta
22-01-2016, 18:43
Ciao G.P. Nasta per curiosita mi mandi in pm il nome del negozio da te frequentato?Tanto per vedere se e' lo stesso dove vado io!

Sei di Pescara?
Non lo sapevo!
Cmq credo si possa accennare anche qui, alla fine non stiamo dicendo niente di male. Il mio preferito si trova in via del Circuito. ;) Tony ti dice niente? Se invece non lo conosci e vuoi qualche info in più passiamo im PM sennò andiamo troppo OT... OK? :D
Invece ho avuto un altro paio di esperienze, non proprio esaltanti specie tempo addietro, tanto tempo addietro, quando ancora dovevo addentrarmi bene in questo mondo... che poi furono esperienze che mi servirono. Grazie alle "sole" capii che ne volevo sapere di più e iniziai a sfruttare sempre di più la rete!! :)

Mauro Smokie's
22-01-2016, 19:52
Buon giorno a tutti e ben ritrovato sig. Giuseppe

Sono Mauro della New Smoke Network srl proprietaria del marchio Smokie’s

Ci siamo sentiti telefonicamente un paio di volte nei giorni scorsi e mi è stato riferito della sua telefonata di ieri durante la quale ha parlato con la mia collega Lucia.

Ho già avuto modo di esprimere il mio rammarico per quanto accaduto e lo rinnovo in questo post.

Non entro nel merito della questione “prezzi online” – “prezzi negozio fisico” poiché l’argomento è stato trattato in centinaia di post con esperienze e opinioni diverse, ma è evidente che nel suo caso qualcuno si è approfittato dell’inesperienza di sua moglie in questo settore.

Come capogruppo da diverso tempo non diamo più prezzi imposti di vendita ai negozianti che riforniamo, questo perché il mercato delle ecig negli ultimi anni è cambiato notevolmente nelle regole e nei prodotti. Diamo quindi solo delle indicazioni di prezzo di vendita o meglio dei prezzi consigliati, ma soprattutto come già detto telefonicamente la nostra azienda non è un franchising puro ma lavora con contratti di fornitura o affiliazione, si parla quindi distributori ufficiali e non di negozi in franchising in quanto i negozi che espongono il nostro marchio non vendono solo prodotti con marchio Smokie’s ma anche di altri marchi sempre da noi distribuiti, come nel caso del prodotto acquistato da sua moglie.

Ogni negozio, avendo una propria ragione sociale, applica perciò il prezzo che meglio ritiene opportuno in base alla zona, spese, costi di gestione, clientela ecc…. ma rimanendo sempre e comunque in una logica di mercato e in linea con le indicazioni da noi fornite, questo è per noi importante.

Nel suo caso, come dichiarato telefonicamente, non c’è dubbio che Il prezzo pagato da sua moglie per il prodotto in questione “Eleaf kit iJust 2” è assolutamente spropositato e fuori mercato come ha avuto modo di confutare contattando un altro negozio Smokie’s di Firenze che applica altro prezzo nettamente inferiore e successivamente contattando noi in sede.

La nostra disponibilità, come dichiarato durante la nostra conversazione telefonica, è massima ma limitata dal fatto che il negozio in questione, che è ha una sua ragione sociale e un proprio titolare non si rifornisce da noi ormai da più di anno e in tutta sincerità non avendo più rapporti commerciali con noi non credevo neanche fosse ancora attivo. Gestire centinai di negozi con problematiche diverse e “personalità” diverse le assicuro che non è impresa facile.

Dispiaciuto per lei e deluso dal negoziante in questione per l’accaduto le suggerisco nuovamente, come già detto al telefono, di procedere immediatamente con l’invio di una raccomandata di contestazione e solo nel caso in cui i tempi legali lo consentano di procedere con una richiesta di reso avvalendosi del diritto di recesso.

Per quanto riguarda noi, dopo la sua segnalazione per la quale la ringrazio sentitamente, ci siamo già attivati con le opportune azioni a tutela del nostro marchio.
E’ pur vero che un controllo capillare dei negozi che espongono il nostro brand è difficile ma non per lacune strutturali dell’azienda, quanto per una questione di strumenti legali a disposizione e lunghi tempi giudiziari. La giurisprudenza dei marchi e dei brevetti è molto complicata e articolata.

La ringrazio inoltre di non aver fatto di tutta un’erba un fascio per colpa di un caso isolato, in quanto il mondo dei negozi fisici è fatto soprattutto di persone che ogni giorno con mille problemi affronta il proprio lavoro con professionalità e passione.

Non esiti a contattarmi in PM o in sede se dovesse avere ulteriori necessità.
Buona serata
Mauro

duch
23-01-2016, 02:02
da fiorentino sono ancora più dispiaciuto del normale dell'accaduto, conosco vari negozi del loro brand fuori dal centro e il prezzo non è certo quello pagato e molto probabilmente so anche qual'è quello che hai contattato...
devo anche ammettere che non sapevo che ci fosse un negozio in borgo albizi...

non mi resta che darvi un abbraccione e vi prometto che se passo di li mi fermo a farle perdere un bel pò di tempo inutilmente tanto per farle passare la voglia...

dsa
23-01-2016, 02:06
Mauro,
Ho letto la sua risposta e apprezzo il fatto che si sia esposto. Lo apprezzo davvero.
Allo stesso tempo avrei preferito leggere una risposta differente, che probabilmente avrebbe fatto guadagnare diversi clienti in più alla sua azienda.

Una cosa tipo questa, ad esempio:

Gentile Giuseppe,

Dopo averle espresso il mio rammarico al telefono nelle occasioni in cui ci siamo sentiti, mi sono consultato con i miei (capi, colleghi, scelga lei) e abbiamo deciso di invitarla presso il nostro negozio di (scelga lei il negozio che preferisce) dove troverà un buono acquisto pari a (scelga lei la cifra).

Siamo spiacenti per quanto accaduto e contiamo che il nostro gesto venga considerato da lei e sopratutto da sua moglie, per quello che è: ovvero sincero interesse verso un cliente deluso.

Difendere un marchio, in Italia, è difficile.
Allo stesso tempo il nostro marchio rappresenta l'essenza stessa del nostro lavoro, della nostra dedizione e della nostra sempre costante voglia di far meglio.
Il nostro marchio è la nostra reputazione e nel commercio la reputazione è tutto.

Per questa ragione informiamo lei, e gli oltre mille utenti che hanno letto il suo post in questo forum, che ci stiamo attivando presso tutte le sedi opportune per valutare le azioni da intraprendere relativamente al caso che ci ha cosi cortesemente segnalato.
Sul nostro sito, presso "www.listanegozismokiesautorizzatienontruffaldini.i t" trovate l'elenco dei nostri affiliati autorizzati.

La ringrazio per l'attenzione e le auguro una buona serata

Mauro


Nella discussione relativa a questo post si è parlato di negozi fisici, delle loro politiche dei prezzi, di come i vaper siano presi tra due fuochi, tasse incoerenti da una parte e negozianti furbi dall'altra.
Io quest'anno avrò speso almeno sei o settecento euro nel vaping, sa quanti in un negozio fisico? i primi 150 che mi hanno "estorto", il resto sul web, all'estero e almeno un terzo in Cina (in CINA, santo cielo).

Ma davvero un'impresa italiana non riesce ad osservare il mercato sul lungo termine? davvero non riesce ad offrire un servizio clienti, non dico come quello di amazon, ma nemmeno all'altezza di un'azienda cinese?

Davvero l'unica risposta che Smokie's è in grado di pubblicare in un forum di vaper si riassume in "mandi una raccomandata e si arrangi"????

Io, Mauro, spero di no.
Mi piacerebbe leggere una sua risposta in cui Smokie's mostri in modo concreto e tangibile al sig. Giuseppe quanto teniate al vostro marchio e che mostri a tutti noi che vale la pena entrare in uno dei vostri negozi.

Lo spero e ci conto, perchè diversamente sarà Smokie's, non noi, a pagarne le conseguenze.
Per noi è facile: www.unnegozioqualunquepurchènonsiasmokies.it

geppen74
23-01-2016, 03:18
da fiorentino sono ancora più dispiaciuto del normale dell'accaduto, conosco vari negozi del loro brand fuori dal centro e il prezzo non è certo quello pagato e molto probabilmente so anche qual'è quello che hai contattato...
devo anche ammettere che non sapevo che ci fosse un negozio in borgo albizi...

non mi resta che darvi un abbraccione e vi prometto che se passo di li mi fermo a farle perdere un bel pò di tempo inutilmente tanto per farle passare la voglia...

Grande Duch!!...se lo fai ti prego...contattami e fammi sapere!!!:soddisfazione:
Ricambio l'abbraccione!!!

Mauro Smokie's
23-01-2016, 16:39
La ringrazio per la risposta, ne farò tesoro.

In merito al negozio oggetto della discussione, che espone senza alcun titolo il nostro brand, come precedentemente scritto, con molta rabbia e delusione prenderemo le opportune e necessarie misure, che per ovvie ragioni non ho citato e non citerò qui, per tutelare il nostro marchio, per tutelare gli altri negozi che lavorano con onestà e dedizione, ma soprattutto per tutelare i clienti che si fidano del nostro brand.

Cosa più importante, rinnovo, come precedentemente scritto, la nostra massima disponibilità al cliente che si è sentito ingiustamente ingannato da un negozio non appartenente al nostro gruppo , e sono assolutamente certo che tramite PM o Telefono, troveremo insieme a lui una soluzione all'ingiusto torto subito.

Rassicuro il cliente, nel caso avessi omesso di citarlo nel post precedente, che faremo, e stiamo facendo, il massimo sforzo per poterlo aiutare, nei tempi e modalità a nostra disposizione al fine di tutelare lui e noi e non fargli perdere fiducia nel nostro marchio.

Infine il mio invito a contestare al più presto quanto successo a mezzo raccomandata non era finalizzato ad un rimborso da parte del negozio in questione che dubito possa avvenire, ma potrebbe esserci utile. Di questo ne discuteremo insieme.

Spero che questo mio post possa dare maggiori rassicurazioni al cliente che contatterò personalmente non appena avrò un quadro definitivo di tutte le possibili soluzioni.
Buon fine settimana a tutti.
Mauro

dsa
23-01-2016, 16:48
Secondo me Mauro, è utile dare un segnale chiaro a tutte le persone che leggono questo post, e le altre che lo leggeranno in futuro.
Questo forum è indicizzato su Google.

E chiavi di ricerca come smokie's / smokie's negozi / smokie's conviene / smokie's Firenze / smokie's prezzi /

saranno indicizzare a breve...

cevi8178
23-01-2016, 17:56
Mi unisco al cordoglio e aggiungo, per onor di cronaca che anche a Verona gli shop fisici sono più cari del 40% rispetto all' on line sempre Made in Italia. Un paio di volte,con iPad alla mano, ho mostrato agli stessi negozianti i prezzi dei loro stessi articoli su web...........non Vi dico l'imbarazzo. Sui liquidi meglio non esprimersi. Da Noi ormai si va ad 1 € al ml........

geppen74
23-01-2016, 18:23
La ringrazio per la risposta, ne farò tesoro.

In merito al negozio oggetto della discussione, che espone senza alcun titolo il nostro brand, come precedentemente scritto, con molta rabbia e delusione prenderemo le opportune e necessarie misure, che per ovvie ragioni non ho citato e non citerò qui, per tutelare il nostro marchio, per tutelare gli altri negozi che lavorano con onestà e dedizione, ma soprattutto per tutelare i clienti che si fidano del nostro brand.

Cosa più importante, rinnovo, come precedentemente scritto, la nostra massima disponibilità al cliente che si è sentito ingiustamente ingannato da un negozio non appartenente al nostro gruppo , e sono assolutamente certo che tramite PM o Telefono, troveremo insieme a lui una soluzione all'ingiusto torto subito.

Rassicuro il cliente, nel caso avessi omesso di citarlo nel post precedente, che faremo, e stiamo facendo, il massimo sforzo per poterlo aiutare, nei tempi e modalità a nostra disposizione al fine di tutelare lui e noi e non fargli perdere fiducia nel nostro marchio.

Infine il mio invito a contestare al più presto quanto successo a mezzo raccomandata non era finalizzato ad un rimborso da parte del negozio in questione che dubito possa avvenire, ma potrebbe esserci utile. Di questo ne discuteremo insieme.

Spero che questo mio post possa dare maggiori rassicurazioni al cliente che contatterò personalmente non appena avrò un quadro definitivo di tutte le possibili soluzioni.
Buon fine settimana a tutti.
Mauro

Buongiorno Mauro e grazie mille di essere intervenuto in prima persona nella discussione esprimendo coerentemente per iscritto cio' che mi avevi esposto telefonicamente, dando peso e credibilità a cio' che ho raccontato..
Data la gentilezza e professionalità che ho sempre ricevuto da Smokie's, quando ho proceduto ad acquisti negli altri punti vendita ufficiali di Firenze e online con Fumodigitale, ero certo che l'azienza avrebbe risposto con altrettanta professionalità..ed apprezzo moltissimo il tuo intervento in questa sede..
Rispondendo al tuo post precedente vorrei ulteriormente precisare pubblicamente le perplessità che ti ho raccontato al telefono e che, come ben sai, mi hanno spinto a scrivere il mio primo post anche per maggior chiarezza per chi legge...
Se per comprare un regalo a mia moglie vado a comparare una borsa, un capo di intimo, o un pigiama (da perfetto "ignorante del settore")da Yamamay o Carpisa, Intimissimi, Segue, Golden Point ecc. Che io lo acquisti a Roma, Napoli o Milano il prezzo dell’articolo NON può variare ed avrò uno scontrino con codice prodotto ed importo identico...
Sono Franchising, Diretti o affiliati??? Come li si voglia chiamare non importa...
IO cliente finale so solo che comprare da Carpisa in Via Calzaioli a Firenze o da Carpisa presso Il Centro commerciale “ I Gigli” il risultato non cambia!! e non mi interessa che contratto ha stipulato il titolare con l’azienda Madre..io non sono tenuto a saperlo, ma sono certamente “sicuro” di aver acquistato un articolo commercializzato da un brand che conosco e perciò se scelgo quella catena ovunque io mi rechi mi FIDERO’!!!
Altrimenti a cosa serve alla casa madre acquisire un affiliato? Questa stessa , credo, permetta delle affiliazioni per guadagnare, non solo l’importo della prima fornitura immagino ma si auspica una fidelizzazione al brand da parte di una maggiore percentuale di clienti potenziali...!
Perciò deduco, che se entro in uno Smokie’s a Firenze in Via Toselli e mi trovo bene per qualità e fascia di prezzo...potrò in futuro trovarmi a passeggiare lontano dal punto vendita sopra citato ed avrò il diritto di pensare che non vi sia alcuna differenza fra un negozio o l’altro..ed affermare “è solo un altro punto vendita dislocato della stessa “Smokie’s” come scritto sull’insegna”!!!
Io credo l’errore sia alla base...SE io mi fido della Smokie’s penso che vigili su tutti i suoi punti vendita, se invece la politica aziendale è diversa, io cmq cliente finale non sono tenuta ad immaginarlo!!!

..quindi la gravità stà nel fatto che se oggi compri un articolo dalla Smokie’s in una via qualsiasi della tua città a 110 euro, potresti trovare un altro punto vendita della stessa catena, nella stessa città , magari a 2 soli km di distanza con esposto il prezzo dello stesso articolo a 40 euro!!!!!!!

In definitiva 70 euro in più che mia moglie ha pagato ad una tizia che pensi rappresenti Smokie’s (una vera Azienda strutturata) quando in realtà vieni ascoprire che nulla aveva a che vedere con voi da tempo ormai, e quindi si è giustamente FIDATA di chi si è finto chi NON è!

Tutto cio' per maggiore e completa esposizione dei fatti...Al netto di tutto cio', come dicevo a Lucia, sono convinto che un'ione in un certo senso congiunta tutelerebbe meglio me e la vostra azienda che ritengo a prescindere seria e che dovrebbe tutelarsi da "abusi".
Avete ogni mio contatto (telefono ed email) come io ho i vostri e rimango a disposizione per ogni comunicazione e saro' felice di ascoltare ed accogliere eventuali vostra azione o proposta.
Buon fine settimana Mauro ed un saluto a Lucia.

zapped
23-01-2016, 20:15
Brutta faccenda, da una parte un cliente deluso e amareggiato, dall'altra una azienda che sembra non avere i mezzi per fermare chi discredita il suo nome. Il vincitore al momento è il negozio sola, ma forse ognuno di noi può fare qualcosa per isolarla, nel pieno rispetto della legge, ovvio.
Sapete se la salassatrice è attiva sui social?

creedrob
24-01-2016, 12:04
Anche io da Fiorentino sono dispiaciuto, ma diciamoci la verita queste catene hanno sempre iper gonfiato i prezzi fin da l'inizio, ricordo ancora il kit doppio phantom con due ego da 600 mha a 80 euro nella stessa catena smokies, ma non farei di tutta l'erba un fascio io compro quasi tutto online ma nel ultimo anno con un gruppo di amici frequentiamo 3 negozi a firenze due smokies e un no brand e devo dire che ci trattano molto bene.
Una cosa comoda sarebbe segnalare questi negozi in una sezione specifica del forum, in modo che altre persone non vengano raggirate e derubate.

Ciriola
24-01-2016, 12:46
Roberto la sezione c'è, ed è questa ad esempio, il problema è che non molti si sentono di "denunciare" pubblicamente queste disavventure, scioccamente se le tengono per se...

Mauro Smokie's
25-01-2016, 15:59
Buon giorno sig. Giuseppe e buona settimana a tutti.

Leggendo il suo post non posso che sentirmi gratificato delle aspettative che ha nei confronti del nostro brand anche se ora, per colpa di un singolo soggetto sono state in parte disattese. Ma sono certo di riuscire a rimediare.

L’esempio proposto con i franchising da lei nominati come Yamamay o Carpisa piuttosto che Golden Point calza a pennello e mi è utilissimo per fare chiarezza su un punto che probabilmente per telefono Lucia non è stata in grado di chiarire. Anzi la ringrazio del confronto con catene così famose e importanti, non ho la presunzione di credere che il nostro marchio sia altrettanto famoso, mi piacerebbe ma aimè non è così.

Queste importanti catene a differenza nostra lavorano con un sistema di franchising puro.
In tutti questi negozi, prendo ad esempio Yamamay, troverà solo e soltanto prodotti Yamamay con prezzi imposti e uguali per ogni negozio come da lei scritto. Non troverà mai prodotti di altre marche.
Vetrine allestite secondo direttive ben precise e vincolanti, probabilmente non è neanche possibile mettere un portapenne sul banco vendita senza autorizzazione della casa madre :) . Ma questo è un altro pianeta di negozi.

Tutti questi vincoli contrattuali e imposizioni di prezzo garantiscono però al punto vendita che nessun altro negozio nelle vicinanze potrà mai avere gli stessi prodotti, e questo è il punto principale della nostra chiacchierata.

Questo tipo di sistema di franchising non è possibile oggi giorno in un negozio di sigarette elettroniche.

Quattro anni fa lavoravamo anche noi con questo concetto, quindi i negozi del nostro gruppo potevano avere solo prodotti con marchio Smokie’s e nessun altro prodotto, da rivendere al prezzo da noi imposto per non recare danno al marchio e agli altri negozi della nostra catena.

Come però tutti sappiamo le cose con il tempo sono cambiate, i negozi di sigaretta elettronica sono comparsi come funghi e spesso molti nostri affiliati si sono visti aprire negozi di altre marche o multi-marca proprio accanto al loro (in un caso addirittura con vetrina attaccata), i prodotti sono aumentati, si trovavano liquidi anche dal panettiere (visti personalmente).

Quindi a quel tempo è stato necessario fare delle scelte commerciali ben precise:

PRIMA SCELTA: continuare con questa politica di esclusiva dando valore al marchio ma condannando noi e i nostri negozi a chiusura certa in quanto la concorrenza era ormai troppa e i nostri negozi non sarebbero stati più competitivi a livello di prezzi e tipologia di prodotto.

Vedasi quanto successo con alcune importanti catene italiane di ecig e liquidi (Ometto nomi), ormai tristemente quasi scomparse, che hanno voluto perpetrare la loro causa del marchio continuando sulla loro strada di esclusiva. (dico tristemente perché ci lavoravano delle persone)

SECONDA SCELTA: dare invece la possibilità ai nostri affiliati di introdurre a catalogo prodotti di altri brand. Questo voleva dire svalutare il marchio ma garantire a noi e ai negozianti che serviamo la possibilità di essere competitivi. E’ così è stato.

Ovviamente con questa seconda soluzione da noi adottata non era più possibile effettuare un controllo di prezzi su tutti i prodotti.

Noi potremmo imporre il prezzo ai nostri affiliati solo sui nostri prodotti, per intenderci quelli brandizzati con marchio Smokie’s e che hanno stampato sulla confezione il nostro marchio, progettati da noi e distribuiti solo da noi perché è certo che nella zona del punto vendita nessun altro negozio potrà avere quel prodotto.

Ma per i prodotti di altri brand introdotti e presenti nei nostri negozi (Eleaf, Kanger, UD, Apire, Joyetech ecc…..) che ormai si trovano ovunque anche nel negozio SVAPO PINCO PALLINO o dal panettiere, non possiamo dare prezzi imposti, diversamente non saremmo più concorrenziali.

Nel suo caso il prodotto acquistato da sua moglie non è un prodotto brandizzato Smokie’s e certamente si troverà in centinaia di negozi della Toscana (non solo nostri) con prezzi diversi.

Lei ha perfettamente ragione nell’affermare che tutte queste dinamiche i clienti possono anche non saperle ma si fidano del marchio del negozio in cui entrano. Condivido a pieno il suo pensiero.

Ma in questo caso si parla dell’onestà di un rivenditore che applica prezzi fuori mercato approfittando della scarsa conoscenza di alcuni suoi clienti

Se fosse entrato lei sono certo che sarebbe scappato dal negozio insultando il commesso (io lo avrei fatto) perché conosce il prodotto e conosce il suo valore, sapendo che avrebbe potuto trovarlo in altri negozi o internet a prezzi nettamente inferiori.

Il fatto che un prodotto è venduto in un negozio Smokie’s, con prezzi diversi da altro negozio della stessa catena dà comunque garanzie al cliente che alle spalle del rivenditore c’è una casa madre a cui rivolgersi in caso di necessità, dando determinate garanzie in termini di qualità, certificazioni, assistenza. Esattamente come nel suo caso.

Per questo motivo diamo solo delle indicazioni di prezzo lasciando il negoziante facoltà di decidere quello più equo e giusto in base alla clientela, alla concorrenza vicina o alle proprie politiche commerciali e ai propri costi di gestione e sempre per questo motivo leggo di post di altri clienti che preferiscono un negozio Smokie’s piuttosto che un altro.


Mi sento pertanto di paragonare ormai una catena di negozi ecig (non solo la nostra) più ad un concessionario di auto che ad un franchising dove il prezzo lo decide il rivenditore in base al suo potere contrattuale sebbene le autovetture siano le stesse.

Direi che a questo punto la situazione è ben chiara e delineata.

In settimana conto di chiudere e risolvere la sua problematica, mentre per quanto riguarda il negozio in questione è un problema di cui solo noi possiamo farcene carico attraverso gli strumenti legali che ci sono concessi. I tempi saranno sicuramente lunghi ma allo stato attuale quello che mi preme e risolvere il suo caso urgentemente.
La auguro una buona settimana e la contatto nei prossimi giorni per alcune informazioni aggiuntive.

Mauro

geppen74
25-01-2016, 16:53
Mauro,
Ho letto la sua risposta e apprezzo il fatto che si sia esposto. Lo apprezzo davvero.
Allo stesso tempo avrei preferito leggere una risposta differente, che probabilmente avrebbe fatto guadagnare diversi clienti in più alla sua azienda.

Una cosa tipo questa, ad esempio:

Gentile Giuseppe,

Dopo averle espresso il mio rammarico al telefono nelle occasioni in cui ci siamo sentiti, mi sono consultato con i miei (capi, colleghi, scelga lei) e abbiamo deciso di invitarla presso il nostro negozio di (scelga lei il negozio che preferisce) dove troverà un buono acquisto pari a (scelga lei la cifra).

Siamo spiacenti per quanto accaduto e contiamo che il nostro gesto venga considerato da lei e sopratutto da sua moglie, per quello che è: ovvero sincero interesse verso un cliente deluso.

Difendere un marchio, in Italia, è difficile.
Allo stesso tempo il nostro marchio rappresenta l'essenza stessa del nostro lavoro, della nostra dedizione e della nostra sempre costante voglia di far meglio.
Il nostro marchio è la nostra reputazione e nel commercio la reputazione è tutto.

Per questa ragione informiamo lei, e gli oltre mille utenti che hanno letto il suo post in questo forum, che ci stiamo attivando presso tutte le sedi opportune per valutare le azioni da intraprendere relativamente al caso che ci ha cosi cortesemente segnalato.
Sul nostro sito, presso "www.listanegozismokiesautorizzatienontruffaldini.i t" trovate l'elenco dei nostri affiliati autorizzati.

La ringrazio per l'attenzione e le auguro una buona serata

Mauro


Nella discussione relativa a questo post si è parlato di negozi fisici, delle loro politiche dei prezzi, di come i vaper siano presi tra due fuochi, tasse incoerenti da una parte e negozianti furbi dall'altra.
Io quest'anno avrò speso almeno sei o settecento euro nel vaping, sa quanti in un negozio fisico? i primi 150 che mi hanno "estorto", il resto sul web, all'estero e almeno un terzo in Cina (in CINA, santo cielo).

Ma davvero un'impresa italiana non riesce ad osservare il mercato sul lungo termine? davvero non riesce ad offrire un servizio clienti, non dico come quello di amazon, ma nemmeno all'altezza di un'azienda cinese?

Davvero l'unica risposta che Smokie's è in grado di pubblicare in un forum di vaper si riassume in "mandi una raccomandata e si arrangi"????

Io, Mauro, spero di no.
Mi piacerebbe leggere una sua risposta in cui Smokie's mostri in modo concreto e tangibile al sig. Giuseppe quanto teniate al vostro marchio e che mostri a tutti noi che vale la pena entrare in uno dei vostri negozi.

Lo spero e ci conto, perchè diversamente sarà Smokie's, non noi, a pagarne le conseguenze.
Per noi è facile: www.unnegozioqualunquepurchènonsiasmokies.it

dsa Grazie mille per il tuo post che ritengo sia giustissimo, appropriato e che concorre efficacemente in aiuto del cliente "rimasto molto male".
Credo che la Smokie's, nella persona di Mauro che si è esposto personalmente (non e' da tutti) e meriterebbe 100 like, abbia come me ben chiara la situazione e, come accennavo sopra, pur io non richiedendo mai nulla direttamente alla casa madre, credo si attiverà sinceramente (come detto dallo steso Mauro) per la fidelizzazione del cliente e, legalmente, per fare valere i suoi diritti contro questo specifico commerciante che senza dubbio ha danneggiato e sta danneggiando tutt'oggi il loro marchio.
Mai fare di tutta l'erba un fascio (come giustamente sottolineato anche da altri utenti)..sempre detto e sempre precisato..ed infatti è con molto piacere e senso di obbiettività, che in questo thread ho ben separato le responsabilità dirette (del commerciante)da quelle eventualmente oggettive (dell'azienda) emerse nella vicenda e specificato verso di chi si dovrebbe effettuare un'azione ben mirata ed efficace..
Staremo a vedere come andra' finire, ma penso che tutto cio' che è scaturito dal mio post e dai commenti costruttivi (in ogni senso) che voi tutti avete pubblicato, sono ben fiducioso di avere in un certo senso ottenuto dei risultati...mi augurerei un giorno di trovare in Borgo Albizi un "vero" negozio Smokie's dove entrare e servirmi in fiducia di cio' che vedo e con chi parlo..ma questo competerà solo all'azienda che, anche per esperienze personali precedenti, ho avuto modo di constatare composto da persone oneste..quanto meno nell'azienda madre e in alcuni altri Shop fisici nell'area fiorentina.
Un abbraccio a voi tutti!!!

- - - Aggiornato - - -


Buon giorno sig. Giuseppe e buona settimana a tutti.

Leggendo il suo post non posso che sentirmi gratificato delle aspettative che ha nei confronti del nostro brand anche se ora, per colpa di un singolo soggetto sono state in parte disattese. Ma sono certo di riuscire a rimediare.

L’esempio proposto con i franchising da lei nominati come Yamamay o Carpisa piuttosto che Golden Point calza a pennello e mi è utilissimo per fare chiarezza su un punto che probabilmente per telefono Lucia non è stata in grado di chiarire. Anzi la ringrazio del confronto con catene così famose e importanti, non ho la presunzione di credere che il nostro marchio sia altrettanto famoso, mi piacerebbe ma aimè non è così.

Queste importanti catene a differenza nostra lavorano con un sistema di franchising puro.
In tutti questi negozi, prendo ad esempio Yamamay, troverà solo e soltanto prodotti Yamamay con prezzi imposti e uguali per ogni negozio come da lei scritto. Non troverà mai prodotti di altre marche.
Vetrine allestite secondo direttive ben precise e vincolanti, probabilmente non è neanche possibile mettere un portapenne sul banco vendita senza autorizzazione della casa madre :) . Ma questo è un altro pianeta di negozi.

Tutti questi vincoli contrattuali e imposizioni di prezzo garantiscono però al punto vendita che nessun altro negozio nelle vicinanze potrà mai avere gli stessi prodotti, e questo è il punto principale della nostra chiacchierata.

Questo tipo di sistema di franchising non è possibile oggi giorno in un negozio di sigarette elettroniche.

Quattro anni fa lavoravamo anche noi con questo concetto, quindi i negozi del nostro gruppo potevano avere solo prodotti con marchio Smokie’s e nessun altro prodotto, da rivendere al prezzo da noi imposto per non recare danno al marchio e agli altri negozi della nostra catena.

Come però tutti sappiamo le cose con il tempo sono cambiate, i negozi di sigaretta elettronica sono comparsi come funghi e spesso molti nostri affiliati si sono visti aprire negozi di altre marche o multi-marca proprio accanto al loro (in un caso addirittura con vetrina attaccata), i prodotti sono aumentati, si trovavano liquidi anche dal panettiere (visti personalmente).

Quindi a quel tempo è stato necessario fare delle scelte commerciali ben precise:

PRIMA SCELTA: continuare con questa politica di esclusiva dando valore al marchio ma condannando noi e i nostri negozi a chiusura certa in quanto la concorrenza era ormai troppa e i nostri negozi non sarebbero stati più competitivi a livello di prezzi e tipologia di prodotto.

Vedasi quanto successo con alcune importanti catene italiane di ecig e liquidi (Ometto nomi), ormai tristemente quasi scomparse, che hanno voluto perpetrare la loro causa del marchio continuando sulla loro strada di esclusiva. (dico tristemente perché ci lavoravano delle persone)

SECONDA SCELTA: dare invece la possibilità ai nostri affiliati di introdurre a catalogo prodotti di altri brand. Questo voleva dire svalutare il marchio ma garantire a noi e ai negozianti che serviamo la possibilità di essere competitivi. E’ così è stato.

Ovviamente con questa seconda soluzione da noi adottata non era più possibile effettuare un controllo di prezzi su tutti i prodotti.

Noi potremmo imporre il prezzo ai nostri affiliati solo sui nostri prodotti, per intenderci quelli brandizzati con marchio Smokie’s e che hanno stampato sulla confezione il nostro marchio, progettati da noi e distribuiti solo da noi perché è certo che nella zona del punto vendita nessun altro negozio potrà avere quel prodotto.

Ma per i prodotti di altri brand introdotti e presenti nei nostri negozi (Eleaf, Kanger, UD, Apire, Joyetech ecc…..) che ormai si trovano ovunque anche nel negozio SVAPO PINCO PALLINO o dal panettiere, non possiamo dare prezzi imposti, diversamente non saremmo più concorrenziali.

Nel suo caso il prodotto acquistato da sua moglie non è un prodotto brandizzato Smokie’s e certamente si troverà in centinaia di negozi della Toscana (non solo nostri) con prezzi diversi.

Lei ha perfettamente ragione nell’affermare che tutte queste dinamiche i clienti possono anche non saperle ma si fidano del marchio del negozio in cui entrano. Condivido a pieno il suo pensiero.

Ma in questo caso si parla dell’onestà di un rivenditore che applica prezzi fuori mercato approfittando della scarsa conoscenza di alcuni suoi clienti

Se fosse entrato lei sono certo che sarebbe scappato dal negozio insultando il commesso (io lo avrei fatto) perché conosce il prodotto e conosce il suo valore, sapendo che avrebbe potuto trovarlo in altri negozi o internet a prezzi nettamente inferiori.

Il fatto che un prodotto è venduto in un negozio Smokie’s, con prezzi diversi da altro negozio della stessa catena dà comunque garanzie al cliente che alle spalle del rivenditore c’è una casa madre a cui rivolgersi in caso di necessità, dando determinate garanzie in termini di qualità, certificazioni, assistenza. Esattamente come nel suo caso.

Per questo motivo diamo solo delle indicazioni di prezzo lasciando il negoziante facoltà di decidere quello più equo e giusto in base alla clientela, alla concorrenza vicina o alle proprie politiche commerciali e ai propri costi di gestione e sempre per questo motivo leggo di post di altri clienti che preferiscono un negozio Smokie’s piuttosto che un altro.


Mi sento pertanto di paragonare ormai una catena di negozi ecig (non solo la nostra) più ad un concessionario di auto che ad un franchising dove il prezzo lo decide il rivenditore in base al suo potere contrattuale sebbene le autovetture siano le stesse.

Direi che a questo punto la situazione è ben chiara e delineata.

In settimana conto di chiudere e risolvere la sua problematica, mentre per quanto riguarda il negozio in questione è un problema di cui solo noi possiamo farcene carico attraverso gli strumenti legali che ci sono concessi. I tempi saranno sicuramente lunghi ma allo stato attuale quello che mi preme e risolvere il suo caso urgentemente.
La auguro una buona settimana e la contatto nei prossimi giorni per alcune informazioni aggiuntive.

Mauro
Mauro Smokie's Ciao Mauro..sono d'accordo con te...la situazione è ben chiara e delineata.
Ci sentiamo in settimana piu' che volentieri e rimango anche a vostra disposizione per qualunque cosa..
Buon pomeriggio e buon lavoro!
Giuseppe.

dsa
25-01-2016, 19:28
... mah, sono cose vostre.

se fossi stato al tuo posto quella risposta mi avrebbe fatto solo innervosire.
Ma siamo tutti belli perchè siamo diversi ;.)

geppen74
25-01-2016, 20:28
... mah, sono cose vostre.

se fossi stato al tuo posto quella risposta mi avrebbe fatto solo innervosire.
Ma siamo tutti belli perchè siamo diversi ;.)

ciao dsa..non e' proprio cosi..o meglio..quella risposta, per come è stata scritta, puo' fare effettivamente innervosire chi si trova nella mia situazione o chi legge ed è alimentato dal senso di giustizia (come ad esempio te)..
...e non giurerei che, nonostante dopo tanti commenti in appoggio alla ma situazione, non abbia inizialmente infastidito pure me....
Pero' te come altri siete accorsi in mio soccorso ;-) anticipando la mia risposta (grazie davvero!) e credo che le risposte successive dell'azienda avuto abbiano un tono ed una sostanza ben diversa...
Per carattere/abitudine/deformazione professionale sono abituato ad attendere che alle parole sopraggiungano i fatti e attendero'...intanto ho trovato su questo forum una solidarietà ed un appoggio costruttivo e serio da parte di tutti gli utenti e da questo punto di vista sono felice..
Se sono stato un po' morbido è perche' finora, checchesenedica, ho ricevuto gentilezza e quindi rispondo con gentilezza..ma mi aspetto delle mosse dall'azienda per terminare in primis ed al piu' presto possibile l'abuso del commerciante (con tutte le conseguenze che spero lo attendano)...per tutto il resto che l'azienda potrebbe fare nei miei riguardi.. beh? che dire..?!? è tutto scritto molto bene da te come da altri e tutto sommato combacia perfettamente con il mio pensiero o con come io agirei da "affiliante desideroso di non rovinare il mio marchio costruito con fatica e s******ato da commerciante ambiguo"...
Vi terro' tutti informati su ogni sviluppo o su ogni non sviluppo..
Un abbraccio
Giuseppe

geppen74
04-02-2016, 18:05
Ciao a tutti,
dopo qualche giorno rompo il silenzio e vi ragguaglio degli sviluppi di tutta la faccenda..
La Smokie's mi ha contattato piu' volte e mi ha esaurientemente ragguagliato circa la situazione legale assicurando che, tempistiche giuridiche permettendo, ci saranno risvolti tesi a tutelare in primis i clienti ed, a maggior ragione, il loro brand.
Per cio' che mi riguarda l'azienda si è messa seriamente a mia disposizione, confermando cio' che di buono avevo riscontrato nel passato, dimostrando serietà e professionalità e cio' mi rende soddisfatto.
Il mio interesse principale era ed è tutt'oggi che certi commercianti vengano pesantemente sanzionati per comportamenti scorretti soprattutto, come nel caso in oggetto, se ingannano i potenziali clienti con logo ed insegne di brand che nulla hanno a che vedere con la loro ingannevole attività...
Giusto per notizia vi invito a navigare sul famosissimo social, nella pagina dello Smokie's di Scandicci (negozio davvero serio)..sotto il mio post (uguale a quello iniziale su questo forum) leggerete un commento di un altro utente moooolto inerente alla situazione...
Morale?
Fake-Smokie's di Borgo Albizi strikes again...
Questa commerciante deve essere fermata...venda cosa le pare a quanto le pare...ma non ingannare facendo finta di appartenere a brand nazionali..
..ed in ogni caso..ragazzi occhi aperti!!...teniamo a bada la scimmia, che ogni tanto si impossessa dei nostri neuroni, e teniamo il portafoglio chiuso fino a che non siamo sicuri che il prezzo sia congruo..questo ho imparato.
Vi ringrazio ancora tutti..questo e'realmente un forum SPETTACOLARE (scusate se lo urlo ma quando ce vo' ce vo'!!) ;-D
Vi terro' informati sugli sviluppi..spero non troppo in là col tempo...
Un abbraccio
Giuseppe.

dsa
04-02-2016, 19:21
per me la scelta è facile.
Evitare smokie's. o non gli interessa o non sono capaci.
Quale che sia la verità il risultato non cambia.

swim123
04-02-2016, 23:21
Mauro Smokie's E proprio questo quello che vi Ammazza, questo vostro modo di "Comunicare".
L'approccio con quello che per Voi e solo un "Cliente".
Questo Vostro modo di esprimerVi.
Questo Vostro modo "Ingessato" di Porvi.
"Lei" "Voi" "Sig." "Noi" "Il Nostro Brand".
Siete Asettici, non vi sarebbe mai passato per la mente di iscriverVi ad un Forum, se non per difendere una pseudo reputazione.
Un Linguaggio da Multinazionale non porta da nessuna parte.
Sto cercando di immaginare un "Dario" o un "Daniele" (So che si starà chiedendo chi sono, Noi sul Forum li conosciamo tutti) che rispondono ad un post nel Forum al Sig. Giuseppe.

Distinti Saluti.

dsa
04-02-2016, 23:42
Mauro Smokie's E proprio questo quello che vi Ammazza, questo vostro modo di "Comunicare".
L'approccio con quello che per Voi e solo un "Cliente".
Questo Vostro modo di esprimerVi.
Questo Vostro modo "Ingessato" di Porvi.
"Lei" "Voi" "Sig." "Noi" "Il Nostro Brand".
Siete Asettici, non vi sarebbe mai passato per la mente di iscriverVi ad un Forum, se non per difendere una pseudo reputazione.
Un Linguaggio da Multinazionale non porta da nessuna parte.
Sto cercando di immaginare un "Dario" o un "Daniele" (So che si starà chiedendo chi sono, Noi sul Forum li conosciamo tutti) che rispondono ad un post nel Forum al Sig. Giuseppe.

Distinti Saluti.

Quoto tutto e aggiungo (sapendo ciò che dico visto che è il mio lavoro) che soddisfare il cliente è solo questione di volontà.
Se non ci si riesce è perché non la si ha.

Le risposte del rappresentate di smokie's mi fanno irritare sia come cliente, sia e soprattutto come professionista.

Mauro Smokie's
08-02-2016, 19:57
Ciao dsa e swim123,
come non darvi torto?

Se voi vi siete innervositi a leggere le mie risposte, io non nego di essermi innervosito a scriverle :D in quanto forzate e asettiche.

Come detto a Giuseppe in una conversazione privata, i forum e i social network sono strumenti meravigliosi per chi fa commercio ma altrettanto pericolosi se non usati con cautela e moderazione.

Daniele e Dario da voi menzionati, che credo di conoscere abbastanza… spero siano loro (uno e’ un amico e compagno di giochi su PS4 e l’altro è un parente) si staranno facendo due risate alle mie spalle vista la mia inesperienza nello scrivere nei forum. (mi vendicherò :mad: )

Ma loro hanno alle spalle anni di esperienza, cerchie di amici e contatti.

La mia speranza è che possiate comprendere la situazione in cui mi sono trovato:

- Un cliente (che non conoscevo) ha subito un torto (a 500km da casa mia) da un negoziate (che io non fornisco da anni e non conosco) e mi chiede di intervenire solo perché il negoziante ha esposta un’insegna senza alcun titolo.

- Appena iscritto al forum mi è stato raccomandato da più parti di rispettare il regolamento per le aziende non essendo un forum commerciale e di usare toni appropriati senza polemica (spero di averlo fatto)

- In questo forum non conosco nessuno. 

- Sono intervenuto nella discussione con un banner fantasma con la scritta “GUILTY” che lampeggiava pur non essendolo 

Per quanto scritto sopra, ho risposto entrando nella discussione di Giuseppe in punta di piedi e a testa bassa.

Ma a parte questo ho cercato di rispondere con molta gentilezza nei confronti di Giuseppe in quanto lui stesso si è posto nei miei confronti con gentilezza, cortesia e comprensione.

Avete ragione nel dire che i post sembrano scritti con “presunzione” e “superbia”, ma in realtà ho scritto con una sola mano mentre con l’altra tenevo una birra e mio figlio di 2 anni che digitava lettere a caso sulla tastiere nella speranza di trovare il video di VEO VEO su Youtube.:D

E tutto questo pensando però contemporaneamente a tutti i negozi che avrei danneggiato scrivendo anche solo una parola fuori posto.
Non potete capire che fatica.

Alla faccia delle grandi aziende che si avvalgono di uffici stampa per scrivere “buon giorno” su facebook.

Battute a parte.

Giuseppe ha sollevato una questione importante che lo ha visto parte lesa. Ha mosso delle accuse ben precise è ha chiesto di essere aiutato.
Io con le mie possibilità e tanta "volontà" spero di averlo fatto,

A a giudicare dal suo post direi di sì e ne sono contento, come professionista... e anche come cliente.

"Per cio' che mi riguarda l'azienda si è messa seriamente a mia disposizione, confermando ciò che di buono avevo riscontrato nel passato, dimostrando serietà e professionalità e ciò mi rende soddisfatto"

Un caro saluto e non siate troppo duri con me… :bandierabianca: a 40 anni inoltrati i concetti escono a fatica dal cervello.

Mauro.

dsa
08-02-2016, 20:56
Ciao Mauro,
La tua posizione è chiara.
Si percepisce la tua sincerità e il tuo sconcerto. Non ho voglia di fare polemiche perchè qui sono presente come vaper, non come professionista.
Allo stesso tempo, giusto come spirito di difesa nei confronti del forum e con il senso di darti supporto, ti dico che quella scritta "guilty" te la sei appiccicata da solo con le tue risposte.

Se vuoi, senza superbia e con autentica volontà di condivisione, qualche linea guida su come si gestiscono questo genere di cose in ambito social te la posso postare con piacere.

lubok
08-02-2016, 22:08
Cerchiamo di mantenere i toni bassi,come e' stato fatto fino ad ora.L'unico che puo' avere il diritto di incacchiarsi e' il buon Beppe ed avrebbe tutta la nostra comprensione,ma visto che si sta' comportando da persona pacata ed educata cerchiamo di fare altrettanto.

Grazie

swim123
08-02-2016, 22:12
Mauro Smokie's Tranquillo no problem!! però un po offeso lo sono, se a 40 Anni i concetti escono a fatica dal cervello, io cosa dovrei dire??? :lol:

linuxmafia
08-02-2016, 22:27
Parere personale, per un'azienda il marketing è oro, la reputazione online sui forum specializzati vale quanto 1 anno di campagna seo e marketing. Io mi sarei comportato diversamente. Avrei contattato in privato il cliente dimostrando la volontà di inviare un piccolo omaggio giusto per chiarire la buona fede e la disponibilità a risolvere la questione, assicurando che verrà fatto tutto il possibile per obbligare il venditore a rimuovere i marchi. Logicamente con la preghiera di non divulgare sul forum l'omaggio ricevuto in modo da non creare un precedente. Con 30/40 euro avevate guadagnato la fiducia di molti utenti tutti selezionati perché tutti vaper. Questo è il mio punto di vista logicamente non mi aspetto che lo condividiate in pieno !

Inviato dal mio HTC One_M8 utilizzando Tapatalk

Mauro Smokie's
08-02-2016, 23:40
Mauro Smokie's Tranquillo no problem!! però un po offeso lo sono, se a 40 Anni i concetti escono a fatica dal cervello, io cosa dovrei dire??? :lol:

AH AH AH... sono io che dentro sono più vecchio degli anni che ho... tu sei ancora un ragazzino... ah ah:D


Parere personale, per un'azienda il marketing è oro, la reputazione online sui forum specializzati vale quanto 1 anno di campagna seo e marketing. Io mi sarei comportato diversamente. Avrei contattato in privato il cliente dimostrando la volontà di inviare un piccolo omaggio giusto per chiarire la buona fede e la disponibilità a risolvere la questione, assicurando che verrà fatto tutto il possibile per obbligare il venditore a rimuovere i marchi. Logicamente con la preghiera di non divulgare sul forum l'omaggio ricevuto in modo da non creare un precedente. Con 30/40 euro avevate guadagnato la fiducia di molti utenti tutti selezionati perché tutti vaper. Questo è il mio punto di vista logicamente non mi aspetto che lo condividiate in pieno !


Al contrario, per quel che mi riguarda condivido pienamente ogni singola parola scritta. Ma soprattutto " Logicamente con la preghiera di non divulgare sul forum l'omaggio ricevuto in modo da non creare un precedente" ;)

mc0676
08-02-2016, 23:50
Beh però io spezzo una lancia a favore di Mauro.
Dopo tutto quello che gli è stato detto contro è ancora molto calmo e disponibile al dialogo.
Altri suoi "colleghi" (che io conosco molto bene) avrebbero delirato già da parecchio tempo :).

Detto questo riguardo quanto accaduto è un vero peccato che in Italia non ci siano leggi e norme tali da tutelare anche, come in questo caso, la Smokies perché obiettivamente Mauro più di quello che ha fatto non può fare.

E qua indubbiamente ne ha fatto un pò le spese il marchio ma a conti fatte colpe il marchio proprio non ne ha, anzi in questo caso probabilmente è stato fatto anche dell'extra per cercare di salvare la faccia rovinata dalla disonestà di quello scrauso negozio di Firenze.

Però quando noi senesi ce l'abbiamo coi fiorentini tutti i torti un ce l'abbiamo :asd:

linuxmafia
08-02-2016, 23:57
Guarda io penso che sia andata proprio come ho detto io nel post precedente :) Onestamente il marchio non aveva responsabilità alcuna nei confronti del cliente, ma si sa, si vive di marketing, nel mondo di internet delle cose non sono permesse a chi fa un certo tipo di commercio, ti basta pensare quante persone esprimono pareri negativi sugli stare con occhi a mandorla ma tutti noi continuiamo ad acquistare li.

Inviato dal mio HTC One_M8 utilizzando Tapatalk

geppen74
09-02-2016, 21:15
Ciao a tutti, passati tre giorni di influenza, torno a scrivervi dopo avere letto i vostri commenti...troppo forti!
Spezzo piu' di una lancia nei confronti di MauroSmokie's che, avra' avuto anche un tono formale nel forum, ma vi assicuro che telefonicamente e per email è stato oltre ogni misura gentile e, passatemi il ermine, poco formale nei toni e molto professionale nei contenuti...da una azienda e soprattutto da un suo rappresentante chhe non mi conosce e che, fino ad ora, ero "solo" un numero cliente non potevo sicuramente aspettarmi di meglio di quanto il buon Mauro (e l'azienda) si è adoperato nei miei confronti e nel ragguagliarmi circa la situazione.
La legge, cosi come e', ogettivamente non tutela nessuno (commercianti in malafede esclusi) e il mio sfogo su questo social era nato inizialmente per denunciare direttamente un comportamento scorretto di un singolo soggetto..e se non parlavo, dicevo, denunciavo mi veniva di sicuro qualche rash cutaneo...
Il rapporto azienda (Mauro)/ Cliente (il sottoscritto) che è nato durante non era per nulla scontato e checchesenedica mi ha lasciato sorpreso e ben disponibile a futuri acquisti online o nei seri negozi fisici (di cui ho una mappa attaccata in studio!!! :-) ) e, come voi stessi avete giustamente sottolineato, ci sono delle cose che devono gioco-forza rimanere tra l'azienda ed il cliente.
Detto questo mi auspico davvero che l'azienda riesca a farsi valere in tutte le sedi perche' non e' accettabile che un tizio commerciante un giorno si svegli e ponga abusivamente sopra il suo bel negozietto l'insegna di un qualsiasi brand per attirare clienti, e lo possa fare indisturbato e senza conseguenze (amministrative o penali che siano)..
Mauro si e' trovato in una situazione non facile, ci ha messo la faccia e la reputazione e si e' comportato egregiamente..capitassi mai a Varese di sicuro mi fermero' per stringergli la mano!

Un salutone a tutti (anche ai cugini senesi! ;-D )
Beppe

mc0676
09-02-2016, 21:35
Cugini un par de ciufoli ! :asd:

geppen74
10-02-2016, 10:38
Cugini un par de ciufoli ! :asd:

:D:D:D Hai ragione...:D:D

Anche se, ad onor di cronaca, comunque la "simpaticona" (per essere educato!) non è fiorentina..:victorious: