PDA

Visualizza Versione Completa : Associazione Vapers Italiani



Cus2k
08-01-2014, 22:18
Quancuno ha notizie di questa associazione?
@gavazzi75 (http://www.esigforum.com/forum/member.php?1366-gavazzi75)

mc0676
08-01-2014, 22:21
Il sito è fermo a settembre 2013.

Direi che hanno chiesto 50 € a diversa gente. Forse il termine estorsione è troppo, però di sicuro di serietà ce ne hanno messa poca. Io non ho aderito e non me ne pento, ma di sicuro ne sono rimasto dispiaciuto perché pensavo veramente che avrebbero potuto fare bene.

Anche se, devo dare onore al merito, vecchie "guardie" + esperte di me fin da subito mi avevano detto che a fine 2013 non ci sarebbero arrivati.

Ciriola
08-01-2014, 22:29
...però ti sei beccato la maglietta... :iocero:

Cus2k
08-01-2014, 22:51
... io mi son beccato anche la tessera!
avrei preferito però appoggiare una vera associazione!

winky
09-01-2014, 03:47
Vero. Peccato. Mi piacerebbe sapere il pensiero di pat71

kreleron
09-01-2014, 09:18
Anch'io al tempo ci avevo pensato di entrare (frequentavo quel forum)..arrivati ad un certo punto, senza sapere nulla, la situazione è cambiata....soprattutto dopo il Vapefest.
C'è stato un casino tra i moderatori...e da allora il forum non si è più ripreso.
Come il forum, anche l'associazione da allora sembra morta.
Almeno non se n'è parlato più.

Inviato dal mio GT-I9305

pat71
10-01-2014, 11:44
winky cosa vuoi che ti dica? Mi ero pure presa del troll per aver espresso il mio punto di vista quando l’associazione è stata presentata, e mi spiace essere stata infelice profeta poiché ritengo importante avere un’associazione di svapatori italiana, così come ce ne sono in tutti gli altri paesi europei, soprattutto in questo momento in cui gli attacchi alla ecig non mancano. Ma tant’è :(

winky
10-01-2014, 13:54
winky cosa vuoi che ti dica? Mi ero pure presa del troll per aver espresso il mio punto di vista quando l’associazione è stata presentata, e mi spiace essere stata infelice profeta poiché ritengo importante avere un’associazione di svapatori italiana, così come ce ne sono in tutti gli altri paesi europei, soprattutto in questo momento in cui gli attacchi alla ecig non mancano. Ma tant’è :(
Troll? chi lo dice? trovo invece che le tue idee e modi di pensare al riguardo sia estremamente propositivo e utile. Ti scrissi un email mettendoti in copia Cus2k con il quale mi piacerebbe tu scambiassi 2 chiacchere. ciao

seven
10-01-2014, 14:22
tranquilli, ora c'è l'associazione di vapers mondiali...

Cus2k
10-01-2014, 14:41
winky cosa vuoi che ti dica? Mi ero pure presa del troll per aver espresso il mio punto di vista quando l’associazione è stata presentata, e mi spiace essere stata infelice profeta poiché ritengo importante avere un’associazione di svapatori italiana, così come ce ne sono in tutti gli altri paesi europei, soprattutto in questo momento in cui gli attacchi alla ecig non mancano. Ma tant’è :(

Associazione italica importante, il suo fallimento come obbiettivo è senza dubbio una sconfitta dei vapers, ma quello che non mi convince è la reale situazione sconosciuta da sempre a tutti i soci
Dove sono i promotori?

La totale assenza li mette a livello del "BB FREEDOM" , lo stesso da cui prendevano le distanze

Inviato dal mio GT-I9505

pat71
10-01-2014, 15:55
Andrea, mi riferisco al thread di aprile su vapers.
Cus2k concordo, è una sconfitta, ma non credo (spero!) nessuno avesse come obiettivo il suo fallimento.

Cus2k
10-01-2014, 16:01
@Cus2k (http://www.esigforum.com/forum/member.php?u=3430) concordo, è una sconfitta, ma non credo (spero!) nessuno avesse come obiettivo il suo fallimento.

purtroppo la totale assenza di risposte da adito a questi cattivi pensieri!
e non mi riferisco a risposte in questo determinato 3d, ma anche dai canali informativi ufficiali dell'associazione e soprattutto alle email.

slowhands
31-07-2014, 23:58
Anch'io al tempo ci avevo pensato di entrare (frequentavo quel forum)..arrivati ad un certo punto, senza sapere nulla, la situazione è cambiata....soprattutto dopo il Vapefest.
C'è stato un casino tra i moderatori...e da allora il forum non si è più ripreso.
Come il forum, anche l'associazione da allora sembra morta.
Almeno non se n'è parlato più.

Inviato dal mio GT-I9305

klereron hai più o meno sintetizzato la breve vita dell'associazione..
e i promotori..
io parlo in prima persona e non a nome della fu associazione vapers italiani..
le difficoltà nel far nascere e crescere un' associazione sono tante ma se un' associazione riesce ad unire le forze di diverse persone, ognuno con il proprio contributo, può farla crescere;
Se ci si trova da soli e oltre alla passione dello svapo hai anche una vita e una famiglia, l'impegno per portare avanti l'impresa diventa troppo grande..
Insomma siamo partiti in tanti ma siamo rimasti in pochissimi, quindi sinceramente io ho deciso di tirarmi fuori ...

di comunicazioni ufficiali non ne sono state date ma per questo bisognerebbe chiedere al presidente dell associazione..
inoltre ricordo che non abbiamo estorto niente a nessuno e tutti ci abbiamo messo molte risorse a fondo perduto: i soci la quota, i promotori oltre la quota ben altro..
La mia ultima "missione" era stata quella pregare la figura istituzionale dell'associazione di comunicare ed informare in primis tutti i soci poi anche i detrattori gli scettici sulla sorte dell'associazione ma tant'è...

Caro Michele ci hai conosciuto tutti alcuni al vapefest altri li conoscevi da tempo; lasciati dire da uno stolto che se a te dispiace non hai idea della delusione che mi ha lasciato non solo il fallimento dell'associazione ma un pò il mondo che ruota intorno alla esig..

Quindi io, uno dei promotori dell'associazione, mi sono ritirato a vita privata, ho lasciato tutti i forum e solo oggi dopo non so quanti mesi per esigenze mie personali di utente vaper ho avuto bisogno di inserire nel motore di ricerca alcune parole che mi hanno portato qui..
letto il thread mi sono sentito in dovere di rispondere..

Un Saluto a tutti :amici:

Ciro82
01-08-2014, 00:03
slowhands CIAOO CAROOO!!!!!! Come stai?

mc0676
01-08-2014, 00:05
Ciao ! Quanto tempo ! :)
Con il senno di poi, vedendo cosa poi è successo (parlo del mondo dell'esig in italia) non me ne farei troppo una colpa.
Dopo di voi c'è stato un ulteriore tentativo inter-forum che, a quanto ne so, ha fatto cilecca pure quello.

Questo per dire che tanto a quella cosa non ci arriveremo mai.

Oramai lo svapo è morto in italia. Non c'è + carne fresca. Il livello medio dei vapers si è alzato paurosamente, chi c'era è rimasto e si è evoluto e nuove leve che ripartono da zero di fatto non ci sono più.

In compenso sono tanto quelli che sono tornati indietro purtroppo, ma tant'è, affari loro.

slowhands
01-08-2014, 00:27
Ciao Ciro, Michele..

Più che colpa faccio autocritica e di errori ne sono stati commessi parecchi, vuoi l'inesperienza vuoi la velocità con cui bisognava "fare"...

vabbè svapo e me ne fotto anch'io anche se nel mio piccolo ed individualmente continuo ad informare i pochi che cercano di avvicinarsi allo svapo, si ancora qualcuno che vorrebbe provare c'è ...

petrus
01-08-2014, 18:55
:iocero:

un saluto a tutti e a tutte ... si anch'io avevo aderito con l'intendo di sostenere un'idea, forse ambiziosa, forse ingenua, forse pretenziosa ma sicuramente coraggiosa, si coraggiosa e molto impegnativa ... sapevo che non avrei potuto partecipare attivamente ma in quel preciso momento c'era un esigenza di "difesa" che molti avvertivano ... una esigenza di mettersi insieme e fare qualcosa ... peccato ... resto sintonizzato ... resto meravigliato ogni volta ... leggo con avidità ma riesco ad intervenire poco ovunque:( ... leggo di scontri e incontri ... si di novità ma anche di passato ... le esperienze formano sempre e da un forum all'altro odi ed antipatie fanno da sfondo ad amicizie che si rinnovano e che vedo protagoniste ogni volta ... spererò sempre, prima o poi, di riuscire a partecipare a qualche raduno e a conoscervi di persona ... i guru, gli adepti, i e le fan, gli allievi che hanno superato i maestri :) ...

l'associazione ... condividere "formalmente" questa passione mettendosi insieme ... peccato questo doveva essere un primo passo che, con il senno di poi possiamo sicuramente dire, non ha portato nessuno di noi da nessuna parte: peccato!

buona estate svapers di tutto il mondo ...

:italia:

gigetto
01-08-2014, 19:30
Anche il forum langue, nonostante sia patria del più famoso e richiesto produttore di aromi tabaccosi, alcune cose passano di moda, altre sono per sempre come l'ARB....

petrus
01-08-2014, 21:37
Anche il forum langue, nonostante sia patria del più famoso e richiesto produttore di aromi tabaccosi, alcune cose passano di moda, altre sono per sempre come l'ARB....


sembra un secolo ... ma ricordo con grande nostalgia ed emozione la frenesia crescente che fu la genesi del primo ARB poi ordinato da Mondosvapo

:muso:

kreleron
01-08-2014, 22:10
Che dire... Da buoni italiani ci siamo dati la zappa sui piedi.
A partire dalla miriade di negozi nati con il solo intento di lucrare a più non posso... E finire dalle varie "guerre" tra i vari forum/Vapers.it che non hanno fatto altro che dividerci in tante tribù... Un pò come gli Stati Africani(concedetemi il paragone), incapaci di trovare un'identità comune.
Ormai lo svapo in Italia è morto. A causa delle leggi distruttive soprattutto. Ci siamo anche "prostituiti" in forum esteri per accaparrarci qualche atom finito in mercatino dopo 1 settimana.

lubok
01-08-2014, 22:11
slowhands petrus mi fa piacere rileggervi ,posso dirvi..... BENTORNATI? :smug:

mc0676
01-08-2014, 23:39
petrus quanto tempo anche te !!!
E' un piacere rileggerti !

gigetto
02-08-2014, 11:20
Più che di fazioni si parla di businness, a qualcuno andò bene ad altri meno, qualcuno vide l'attività come attività, qualcuno (molti pochi ma per fortuna ancora presenti...) ci credeva e svapava pure lui ed è la sola formula vincente anche se non priva di rischi (correre dietro ai modder agli scimmiati e alle fregole del mercato in modo frenetico penso che sia logorante....) tanto che mediamente nello svapoboom aprì un negozio ogni dieci svapatori e comunque ogni nuova apertura, fatta sulla base non dell'oggettività ma della possibilità, rubava i clienti a chi era già lì accanto.

Stringendosi il mercato si sono ridotti tutti ma prima di morire qualsiasi individuo lotta e guerreggia, ecco il perchè delle faide e delle lotte tra forum, negozi, vapers......

Basta vedere nel gruppo di amici che ho del primo forum cui due anni fa mi iscrissi, e sembra un secolo fa, quanti (pochi) sono ancora attivi......

petrus
02-08-2014, 12:37
petrus quanto tempo anche te !!!
E' un piacere rileggerti !


slowhands petrus mi fa piacere rileggervi ,posso dirvi..... BENTORNATI? :smug:

grazie ragazzi !!!

io il piacere di leggervi non l'ho mai perso ... quasi ogni giorno attraverso volando quello che considero i migliori 4 forum italiani (questo è uno dei 4 ... poi c'è il blog :amen:) ... e vedo come ci sono "passionari" e "passionarie" che intervengono ovunque o quasi ... non riesco a leggere tutto ma riesco a mantenermi aggiornato e ogni giorno ho la conferma che le mille soggettività offrono mille e mille visioni e sensazioni diverse di una stessa "banale" ma affascinante combinazione di batteria resistenza PG VG e aroma :) mi scuso - sono dispiaciuto per la mia scarsa partecipazione ... a stento riesco a completare la lettura di qualche post che quà o là accende la mia curiosità ... e soprattutto la mia insaziabile voglia di provare novità ... sapeste quante poi giacciono nel cassetto per mesi e mesi ...:( mannaggia al tempo che scorre troppo velocemente :)

per tornare INT ecco la foto della maglietta ... e per esempio non era questa che l'associazione doveva fare per un associato ... questa andava a chi passava alla manifestazione dell'associazione ... la maglietta doveva contenere il logo + il sito ... affichè pubblicizzasse l'associazione ... poi per l'associato ci volevano un paio di X in più :) nella foto è indossata dall'altra metà del mio cielo che


8372


ha tutt'altre passioni ... altro che resistenze ... questa è la prova di una di queste passioni:

https://lh4.googleusercontent.com/-6xZjmA--g-k/U9yp1c-Rx5I/AAAAAAAAC1U/qaqR4aXAShk/w850-h665-no/IMG-20140730-02422.jpg

torta vegana mela e mandorla ... e :chevelodicoafa:


ps. se ricordo bene la maglietta doveva essere una rimanenza :) l'ho ricevuta con la tessera mesi dopo :)a noi terroncelli basta poco per sentirci amati :)

Ciriola
02-08-2014, 15:11
...effettivamente le "X" scarseggiavano a Pavia... vero Michè??!!??

pat71
07-08-2014, 22:35
Dopo di voi c'è stato un ulteriore tentativo inter-forum che, a quanto ne so, ha fatto cilecca pure quello.

Confermo :( anche se più che altro era un tentativo di portare su tutti i forum alcuni temi specifici.

Non so spiegarmi i motivi, ma in Italia sembra tutto più difficile: se da una parte lo è oggettivamente - in molti paesi è semplice e praticamente gratuito creare un'associazione, qui ci vogliono notai e carte bollate, quindi servono i dindi oltre alla buona volontà, dall'altra c'è forse troppo individualismo e un pizzico di disfattismo, oltre ad una certa mancanza di voglia di collaborare.


Questo per dire che tanto a quella cosa non ci arriveremo mai.


Sarà difficile, ma io spero ancora che prima o poi qualcuno riesca a far (ri)nascere un'associazione di svapatori italiani.

seven
07-08-2014, 22:44
Confermo :( anche se più che altro era un tentativo di portare su tutti i forum alcuni temi specifici.

Non so spiegarmi i motivi, ma in Italia sembra tutto più difficile: se da una parte lo è oggettivamente - in molti paesi è semplice e praticamente gratuito creare un'associazione, qui ci vogliono notai e carte bollate, quindi servono i dindi oltre alla buona volontà, dall'altra c'è forse troppo individualismo e un pizzico di disfattismo, oltre ad una certa mancanza di voglia di collaborare.



Sarà difficile, ma io spero ancora che prima o poi qualcuno riesca a far (ri)nascere un'associazione di svapatori italiani.

perché questo è un paese di furbi...

Vedi i circoli privati. Una volta, il circolo dopo lavoro ferrovieri, era accessibile SOLO ai ferrovieri e familiari di ferrovieri. Oggi con la scusa di un "circolo" si aprono bar/pub esenti dal pagamento dell'IVA che sono in diretta concorrenza con bar/pub che l'IVA la pagano, semplicemente facendo tessere a chiunque entri. E senza manco chiedere 1 euro di spese per la tessera, tanto, riescono a vendere un caffé col 30/40% di meno di un bar, sai che gli importa rimettere i soldi di una tessera.

Troppi furbi in questo paese.

Chi si ricorda del meccanico fatto costruire apposta per finanziare quell'altra associazione di vapers? Per poi scoprire che era un sigelei da pochi euro con la scritta dell'associazione. Associazione, si, associazione a delinquere! E come al solito, la diffidenza è tanta, e paga anche il giusto per il peccatore

Ciro82
07-08-2014, 23:01
seven L'Associazione Vapers Italiani è ben lontana dall'esempio fatto da te.
Chiariamo un cosa una volta per tutte, nessuno ha fatto il furbo e nessuno è stato truffato o raggirato dalla sopra citata Associazione.
Evitiamo per favore di generalizzare perché conosco di persona chi ha creato e gestito il tutto e ti assicuro che non ha bisogno di lucrare con un sistema del genere.

petrus
07-08-2014, 23:45
Confermo :( anche se più che altro era un tentativo di portare su tutti i forum alcuni temi specifici.

Non so spiegarmi i motivi, ma in Italia sembra tutto più difficile: se da una parte lo è oggettivamente - in molti paesi è semplice e praticamente gratuito creare un'associazione, qui ci vogliono notai e carte bollate, quindi servono i dindi oltre alla buona volontà, dall'altra c'è forse troppo individualismo e un pizzico di disfattismo, oltre ad una certa mancanza di voglia di collaborare.



Sarà difficile, ma io spero ancora che prima o poi qualcuno riesca a far (ri)nascere un'associazione di svapatori italiani.



ci spero anch'io ... uno dei problemi è che qualsiasi svapatore è già parte di insiemi molto più grandi (in termini numerici) e in fortissimo contrasto tra loro, potremmo riferirci alla politica o al prorio lavoro/nonlavoro etc ..., ma è molto più ovvio partire dalle due categorie fondamentali: a)consumatore - b)business (produttore, importatori, venditori, franchising, marketing ... etc e loro "dipendenti" diretti e/o indiretti)

è ovvio che a & b confliggono e che è difficile tenerli in una stessa associazione ... anche se proprio nella categoria b ci sono gli svapatori tra i più esperti e i più appassionati che hanno trovato in una passione/piacere una dimensione di lavoro/business ...

è ovvio che b non esiste senza a ... e che insieme possono avere questioni comuni con una visione comune e condivisa ma ... nelle fondamenta hanno interessi confliggenti

a per definizione è un target :)

poi le diverse "soggettività" quanto più sono forti ed autorevoli tanto più sono rigide nel mantenere ferme (legittimamente) i propri ambiti di autonomia e libertà che male si sposano in una associazione :( ma ... nonostante la disillusione ... ci spero anch'io ...

- - - Aggiornato - - -


seven L'Associazione Vapers Italiani è ben lontana dall'esempio fatto da te.
Chiariamo un cosa una volta per tutte, nessuno ha fatto il furbo e nessuno è stato truffato o raggirato dalla sopra citata Associazione.
Evitiamo per favore di generalizzare perché conosco di persona chi ha creato e gestito il tutto e ti assicuro che non ha bisogno di lucrare con un sistema del genere.

condivido e sottoscrivo e ... sebbene lontano e senza conoscenze nè dei fatti nè delle persone che si sono impegnate, posso solo immaginare che il grande entusiasmo e il grande impegno si siano scontrate con la dura realtà della vita di tutti i giorni dove basta un niente per mandare a quel paese il mondo intero borbottando ... "ma chi me lo fa fare" ... non per i soldi o per il tempo perso o per i sacrifici alla causa ... ma per il rispetto che si deve, sempre prima di tutto e di tutti, a se stessi !!! ...


la mia delusione è che si sia fermata troppo presto ... le premesse a me erano piaciute tanto che mi sono associato anche se virtualmente vicino a 1000km di distanza :)

gigetto
08-08-2014, 10:28
Allargo un pò il discorso per poi restringerlo focalizzando....

L'associazionismo Italiano è stato fortissimo sino alla fine degli anni Ottanta, poi ha declinato per poi scomparire.....

Qualcuno si ricorderà il WWF col suo milione di tessere fatte spontaneamente e senza neppure troppo pressing....

Poi parte dell'associazionismo è confluito, come al solito, nella politica e i risultati si sono visti.....

Per tornare allo svapo io che ho visto tutto l'iter della tassa ho notato che quando c'è da vendere e comprare tutti partecipano, quando invece si richiede impegno per una causa comune, beh in moltissimi defilano......

A cosa si debba questo qualunquismo non lo so, non certo al BB in questione poichè pochi se non chi è rimasto scottato se lo ricordano, ma a un malessere che nulla ha a che fare con lo svapo....

pat71
11-08-2014, 13:04
[cut] ma è molto più ovvio partire dalle due categorie fondamentali: a)consumatore - b)business (produttore, importatori, venditori, franchising, marketing ... etc e loro "dipendenti" diretti e/o indiretti)

è ovvio che a & b confliggono e che è difficile tenerli in una stessa associazione ... anche se proprio nella categoria b ci sono gli svapatori tra i più esperti e i più appassionati che hanno trovato in una passione/piacere una dimensione di lavoro/business ...

è ovvio che b non esiste senza a ... e che insieme possono avere questioni comuni con una visione comune e condivisa ma ... nelle fondamenta hanno interessi confliggenti

[cut]


Per come la vedo io, serve un'associazione di soli consumatori, della quale chi ha interessi commerciali non può far parte. Si può sempre collaborare con le associazioni dei professionisti per obiettivi comuni, ma considero l'indipendenza un fattore imprescindibile.

Ciriola
11-08-2014, 13:14
Per come la vedo io, serve un'associazione di soli consumatori, della quale chi ha interessi commerciali non può far parte. Si può sempre collaborare con le associazioni dei professionisti per obiettivi comuni, ma considero l'indipendenza un fattore imprescindibile.

...ooooo... questa è la frase giusta, ma è anche quella che frena un po il meccanismo, e mi spiego...
...è possibile scindere molti forum di consumatori dai commercianti?

pat71
11-08-2014, 17:35
[cut]...è possibile scindere molti forum di consumatori dai commercianti?

Bella domanda :)

Parlo per me: sono admin – senza portafoglio ;) - di un forum ai cui i commercianti pagano banner e sezioni dedicate, ma questo ruolo non stato un impedimento per la mia presenza nel comitato di Helvetic Vape, l’associazione di svapatori svizzera. In Francia, l’AIDUCE ha per presidente e vice-presidente gli admin dei due maggiori forum nazionali (forum che non hanno banner, ma sezioni dedicate ai negozianti).

In Italia potrebbe funzionare uguale? Non lo so, ma in ogni caso non è mica obbligatorio coinvolgere gli admin in ruoli di primo piano, ci sono molti altri utenti nei diversi forum. D’altra parte, il lavoro di un’associazione dei consumatori non dovrebbe prestare il fianco a conflitti di interesse di sorta, si parla di tutelare interessi generali e non particolari.

slowhands
13-08-2014, 12:10
Un associazione deve essere di categoria poichè ogni categoria fa i propri interessi, i consumatori stanno da un lato, i produttori/commercianti nell'altro--- poi c'è il terzo lato del triangolo, le istituzioni e chi fa le leggi..
..per come la vedo io in questo momento tutte le associazioni consumatori e non dovrebbero dialogare e fare fronte unico contro chi vorrebbe penalizzare il vaping.. ma la realtà è un altra !!

pat71
13-08-2014, 14:22
slowhands in Italia la realtà è che purtroppo l'associazione dei consumatori non esiste e quelle di categoria sono piuttosto frammentate, ma ti assicuro che a livello europeo quello che auspichi, accade: ad esempio le diverse associazioni nazionali dei consumatori si ritrovano in EVUN - European Vapers United Network (ultima azione comune, la lettera alla Dr. Chan, direttrice dell'OMS, vedi www.evun.net/?p=205)

Ciriola
13-08-2014, 15:03
...e sotto quella lettera la vergogna nostra...

http://evun.net/wp-content/uploads/2014/07/full_logos_evun.jpg

...ma 'ndò sta la bandierina italiana? :can:

pat71
13-08-2014, 20:20
OT

Anche se manca la bandierina, è possibile lasciare un commento in italiano in calce alla lettera sul sito di EVUN.
Pur non organizzati, siamo sempre svapatori interessati al futuro dell'ecig, o no? :)

/OT

Nerone
13-08-2014, 21:11
...e sotto quella lettera la vergogna nostra...

http://evun.net/wp-content/uploads/2014/07/full_logos_evun.jpg

...ma 'ndò sta la bandierina italiana? :can:


Ma perché l'abbiamo ancora una bandiera?

gigetto
15-08-2014, 10:47
Chiaro che in Italia i forum siano veicolo di pubblicità....io cercavo un negozio e mi isrissi a un forum....questo ben due anni fa....