Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 34

Discussione: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

  1. #1
    Ex Vapor Scientia

    Iscritto dal
    Oct 2015
    Età
    41
    Messaggi
    890
    Menzionato
    171 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    700
    Grazie Sei stato ringraziato 
    1,216
    Su nr post
    424 Post

    Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Ciao a tutti,
    Con la mia ultima sessione di shopping cinese ho preso qualche rotolino di filo UD e già che c’ero anche questo micro tank (link).
    Lo avevo nella wishlist da qualche tempo, mentre acquistavo i rotolini di filo c’è stato un allineamento favorevole di pianeti ed è scattato l’incauto acquisto: 14$ e qualche centesimo (ho fatto incauti acquisti peggiori, ad esempio quello di lunedì quando ne sacrificherò un centinaio per il nuovo dripper di Vaponaute)…

    Ormai lo sto usando da un paio di settimane e visto che tutto sommato non è male e ha il suo senso ho pensato di condividere con voi qualche nota.

    Visto che sono autistico vado col solito schema:


    IL PACKAGING
    Poca roba, tutto sommato il giusto: Atomizzatore, un driptip in teflon e uno in acciaio (entrambi “wide bore”), solito set di oring di ricambio (di qualità buona per gli standard di Fasttech) e due vitine inutili visto che sono troppo larghe.
    La scatolina tonda in alluminio è carina, si presta ad essere riciclata con soddisfazione, ma per farlo dovete avere lo stesso genere di turbe psichiche che ho io.

    L’ATOMIZZATORE
    Nomen Omen dicevano i latini. In questo caso è vero.
    Il Pico è un atomizzatore “Taifun like” da 22 mm di base e 39 mm di altezza senza driptip (io misuro la lunghezza senza considerare l’attacco 510).
    Le sue micromisure sono la ragione per cui l’ho preso. Montato sulla mitica Vamo Box (o ZipBox come la chiamo io) si presenta cosi:

    IMG_0271.jpgIMG_0272.jpg

    Il clone è fatto abbastanza bene, un bell’acciaio lucido (ss316 secondo la descrizione di fasttech) e direi nessuna imperfezione di sorta. Arriva relativamente pulito, anche se come al solito il bagnetto nella lavatrice ad ultrasuoni con un goccio di limone è chiaramente d’obbligo.

    Tutto smontato si presenta cosi:
    IMG_0260.jpg

    Come vedete la particolarità di questo atom è relativa al deck e alla camera di evaporazione. Il primo non si avvita ma si incastra direttamente nella camera di evaporazione che sembra essere in peek, tutto quanto si avvita direttamente sulla base in acciaio.
    Il tank sembra essere in acrilico (PEI secondo la descrizione di fasttech).
    Capienza misurata dalla mia siringhina: 3,2 ml. Si tratta di un sistema topfill.

    IL DECK E LA RIGENERAZIONE

    il Deck è piccolino e la rigenerazione è scomoda. E quando dico scomoda intendo dire davvero fottutissimamente e sommamente scomoda (e se qualcuno di voi lo compra e si inventa un modo di rigenerarlo senza ricorrere a bestemmie per favore posti il metodo, perché io altrimenti andrò all’inferno).
    Scomoda perché bisogna smontare completamente la base e fissare la coil tenendolo in mano. Già avete capito bene, la base come detto non si avvita ma si incastra e si avvita solo dopo aver montato la camera di evaporazione.
    Quindi vi dovete arrangiare.

    Una volta che vi siete arrangiati e avete sistemato la coil è tutta in discesa, rimontate il tutto e con l’aiuto delle vostre pinzette fate passare il cotone.
    Lo tagliate a misura e il gioco è fatto.

    Qui di seguito la fotosequenza della rigenerazione per i nerd in ascolto:

    IMG_0261.jpgIMG_0262.jpgIMG_0263.jpgIMG_0264.jpgIMG_0265.jpgIMG_0266.jpg

    Le asole per il cotone sono piccole, qualcosa più di due millimetri, io suggerisco coil da 2 mm o al massimo 2,5mm, molto vicine al foro dell’aria (anch’esso da due millimetri).
    Il setup che vedete in foto è ottenuto con una bullocoil di ss316 da 0,28 mm, otto spire e diametro interno di 2,5 mm.
    Non c’è alcuna forma di controllo del liquido, ma non se ne sente la mancanza.
    Si alimenta bene, ma dovete aver confidenza con la rigenerazione dei sistemi stile “Taifun”, se non siete amici di questo tipo di alimentazione vi suggerisco di usare il ni200 cosi prevenite steccate. Se vi va in secca è perché avete messo troppo cotone, se non avete voglia di sbattervi e rifare la rigenerazione vi suggerisco di tappare con un dito il foro dell’aria e fare un paio di tiri leggeri, cosi forzate l’alimentazione e nove su dieci si riprende. (lo so è un metodo un po’ trucido, però funziona e tutto sommato la vita è troppo preziosa per perdersi in finezze estetiche).

    LA RESA

    Non male direi.
    Questo atomizzatore si distingue per la produzione di un bel vapore denso (quello che abitualmente definiamo uno svago “grasso”) e un hit marcato.
    La resa aromatica è buona. il range di watt è abbastanza ampio, potete stare con soddisfazione ovunque tra 10 e 18 watt.
    Il controllo dell’aria è costituito da tre fori da 1,2 mm, scorre bene ed è preciso. Con un solo foro avete un bel tiro contrastato, con tre un tiro più aperto ma sempre “bocca / polmoni”. Non si tratta di un atom da inalazione diretta.
    L’autonomia è dignitosa, quanto un Tilemahos per capirci. La resa, tutto sommato, non è poi cosi diversa da quest’ultimo.
    il fatto che praticamente non ci sia un camino rende il vapore bello caldo (nulla di intollerabile, beninteso). Se vi piace il vapore più freddo scegliete un driptip più lungo.

    Il refill è veloce, pulito e asciutto. Si fa in un secondo dall’alto svitando il top cap di metallo che vi da accesso a quattro fori in cui infilare l’ago della vostra boccetta.

    Foto sequenza del refill per il pubblico nerd.

    IMG_0268.jpgIMG_0269.jpgIMG_0270.jpg
    Il tank come avete visto nelle foto si avvita alla base ed è stile “bellcap”.

    CONCLUSIONI

    Perché SI
    1. E’ piccolissimo.
    2. Bel design, con i due estremi in acciaio in alto e in basso e il tank trasparente in mezzo.
    3. Buona resa aromatica e buona produzione di vapore
    4. Hit marcato.
    5. Facile da lavare (si smonta tutto in un secondo e si rimonta in due secondi)
    6. Flusso dell’aria preciso
    7. Si alimenta bene.
    8. Ampio range di watt.
    9. Refill facile e veloce, buona autonomia.

    Perché NO
    1. La rigenerazione è scomoda e fastidiosa. Montare la coil senza bestemmiare richiede un livello di santità fuori dal comune.
    2. Il Deck è piccolino
    3. Qualche imprecisione di lavorazione sulla base.
    4. La camera di evaporazione deve essere avvitata stretta, altrimenti il pin positivo non fa contatto. Quando lo rigenerate la prima volta provate la coil prima di riempirlo. altrimenti se non vi fa contatto dite le parolacce, i vostri figli vi sentono e si prendono male.
    5. Il pin positivo non è regolabile. Vi serve assolutamente una box con il pin a molla altrimenti avrete difficoltà. Sulla sx mini ml class, ad esempio, non fa contatto. Per la stessa ragione evitate di usarlo in meccanico con attacco ibrido, altrimenti scoprite quali sono gli effetti di un corto circuito.
    6. Da valutare la durata nel tempo. In questo atom ogni volta che avvitate qualcosa state avvitando plastica su acciaio (il tank sulla base, l'anello di chiusura del topfill sulla parte superiore del tank in acrilico) o plastica su plastica (il cap sulla camera di evaporazione)
    7. Il fatto che praticamente non abbia un camino comporta anche che a wattaggi troppo alti ottenete qualche schizzo di liquido sulle labbra. Anche qui per limitare la cosa conviene un drip tip un poco più lungo.

    Se avete 14 dollari da buttare e vi piacciono le configurazioni micro compratelo senza riserve e affrontate con pazienza il set up della coil.
    Se non vi interessano gli atomizzatori micro lasciate perdere perché si tratta di un taifun zippato con una base scomoda da rigenerare.

    Come al solito grazie al forum per l’ospitalità e a voi per la pazienza e l’attenzione.
    Se avete domande o commenti sono a disposizione

    PS: vi prego fatemi i complimenti per la combo tra atomizzatore e box. Poco meno di otto centimetri in totale...
    Ultima modifica di dsa; 26-02-2016 alle 01:26

  2. I seguenti 25 Utenti, ringraziano dsa per questo interessante Post:

    alftor2 (29-02-2016), banzaito (26-02-2016), bombolo (26-02-2016), carlito (26-02-2016), Cillo (10-06-2017), crysdgt (27-02-2016), Daniele Milici (12-06-2017), Darioz (26-02-2016), dogfight (26-02-2016), Lbrt (26-02-2016), Lislos (07-03-2016), lorevolt (26-02-2016), mah66 (26-02-2016), mc0676 (26-02-2016), pegaso (26-02-2016), Pizzico (26-02-2016), shenzhen (26-02-2016), Stefano17 (26-02-2016), sumskull (26-02-2016), swim123 (26-02-2016), tony.vaper (22-03-2016), tube one (27-02-2016), Tunde (11-06-2017), Wary (26-02-2016), Zaffiro (26-02-2016)

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Gianpiero DeBortoli
    Iscritto dal
    Jul 2013
    Località
    Conegliano, Italy
    Età
    48
    Messaggi
    221
    Menzionato
    1 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    12
    Grazie Sei stato ringraziato 
    23
    Su nr post
    18 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    ma le asole di entrata liquido sul cotone non sono troppo alte? Già mi sembra piccolo il serbatoio.. se non usa il liquido fino in fondo...

  4. Il seguente utente ringrazia Gianpiero DeBortoli per questo interessante Post:

    dsa (26-02-2016)

  5. #3
    Ex Vapor Scientia

    Iscritto dal
    Oct 2015
    Età
    41
    Messaggi
    890
    Menzionato
    171 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    700
    Grazie Sei stato ringraziato 
    1,216
    Su nr post
    424 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Citazione Originariamente Scritto da Gianpiero DeBortoli Visualizza Messaggio
    ma le asole di entrata liquido sul cotone non sono troppo alte? Già mi sembra piccolo il serbatoio.. se non usa il liquido fino in fondo...
    In realtà no. Si riempie come un uovo e, se stai sui dodici o quattordici watt, rimane stabile fino all'ultima goccia.

  6. #4
    Vapore a volontà L'avatar di arch_84
    Iscritto dal
    May 2013
    Località
    Perugia
    Messaggi
    961
    Menzionato
    26 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    599
    Grazie Sei stato ringraziato 
    246
    Su nr post
    152 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    A prescindere da pro e contro è sempre piacevole leggere le tue recensioni...

    Inviato dal mio m2 note utilizzando Tapatalk


    "Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile non vi può essere vera libertà senza la giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà." Sandro Pertini

  7. Il seguente utente ringrazia arch_84 per questo interessante Post:

    dsa (26-02-2016)

  8. #5
    Donatore di EsigForum L'avatar di Pizzico
    Iscritto dal
    May 2015
    Messaggi
    303
    Menzionato
    37 Post(s)
    Taggato
    1 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    718
    Grazie Sei stato ringraziato 
    201
    Su nr post
    127 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    "1. La rigenerazione è scomoda e fastidiosa. Montare la coil senza bestemmiare richiede un livello di santità fuori dal comune."

    Ecco perchè ho dato via il mio...
    la cosa folle è che il pico m'è arrivato a saetta da FT, e a saetta l'ho rivenduto.
    ma siccome sono molto scemo in certe circostanze, avevo ordinato anche altre spare parts, 1 altra camera di evaporazione e altri 2 tank...che ancora stanno in viaggio.
    Quando arriveranno me li potrò dare allegramente in faccia, me lo merito.

    Recensione esaustiva e spassosa, grazie!

  9. Il seguente utente ringrazia Pizzico per questo interessante Post:

    dsa (26-02-2016)

  10. #6
    Ex Vapor Scientia

    Iscritto dal
    Oct 2015
    Età
    41
    Messaggi
    890
    Menzionato
    171 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    700
    Grazie Sei stato ringraziato 
    1,216
    Su nr post
    424 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Citazione Originariamente Scritto da Pizzico Visualizza Messaggio
    "1. La rigenerazione è scomoda e fastidiosa. Montare la coil senza bestemmiare richiede un livello di santità fuori dal comune."

    Ecco perchè ho dato via il mio...
    la cosa folle è che il pico m'è arrivato a saetta da FT, e a saetta l'ho rivenduto.
    ma siccome sono molto scemo in certe circostanze, avevo ordinato anche altre spare parts, 1 altra camera di evaporazione e altri 2 tank...che ancora stanno in viaggio.
    Quando arriveranno me li potrò dare allegramente in faccia, me lo merito.

    Recensione esaustiva e spassosa, grazie!
    Grazie per il feedback sulla recensione e per la rep!
    Rispetto al funzionamento ti ritrovi nella descrizione che ho fatto? Te lo chiedo perchè è più difficile di quanto sembri scrivere opinioni su un atomizzatore e ho sempre il dubbio di essere poco oggettivo...

    Per quanto riguarda i ricambi... se stai a milano te li compro io volentieri.

    Nota per chi non lo ha già lanciato dalla finestra: Ieri sera mentre scrivevo la recensione pensavo che se trovo il modo di bloccare il deck in una sorta di mini morsa probabilmente lo sbattimento si azzera.

  11. #7
    Donatore di EsigForum L'avatar di Pizzico
    Iscritto dal
    May 2015
    Messaggi
    303
    Menzionato
    37 Post(s)
    Taggato
    1 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    718
    Grazie Sei stato ringraziato 
    201
    Su nr post
    127 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Credo che tu abbia filtrato in modo simpatico le frustrazioni che oggettivamente quel benedetto affarillo regala.
    Ma non per questo era una recensione troppo leggera e poco attenta.
    L'oggettino è sicuramente valido e divertente, e la resa è (secondo me) è precisa precisa come l'hai descritta, buona, ma non miracolosa come su altri lidi raccontano, ma comunque buona.
    Alcune sensazioni sparse (da inespertissimo quale sono): l'oring sul top del camino è sacro, controllalo spesso, non perderlo mai, procuratene altri se vuoi tenerti l'atom. Lui non perde, ma la tenuta affidata a quell'oring è vitale.
    Notavo che avevi messo il cotone extra-camera sporgente di qualche decimo di millimetro, non ti da noie poi quando vai ad avvitare il tank?

    Sono di Roma, ma quando arriveranno le spare parts, se mi reggono i nervi e non le butto al secchio nel raptus, potrei metterle a disposizione senza problemi.

  12. Il seguente utente ringrazia Pizzico per questo interessante Post:

    dsa (26-02-2016)

  13. #8
    Senior Member L'avatar di mah66
    Iscritto dal
    Nov 2013
    Località
    Genova
    Età
    53
    Messaggi
    391
    Menzionato
    19 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    508
    Grazie Sei stato ringraziato 
    327
    Su nr post
    155 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Citazione Originariamente Scritto da dsa Visualizza Messaggio
    Nota per chi non lo ha già lanciato dalla finestra: Ieri sera mentre scrivevo la recensione pensavo che se trovo il modo di bloccare il deck in una sorta di mini morsa probabilmente lo sbattimento si azzera.
    una cosa del genere?? FastTech - DCTOOLS Drill Press Vise Bench Clamp - $ 4.55

    4283200-2.jpg 4283200-4.jpg
    ____________________

  14. #9
    Ex Vapor Scientia

    Iscritto dal
    Oct 2015
    Età
    41
    Messaggi
    890
    Menzionato
    171 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    700
    Grazie Sei stato ringraziato 
    1,216
    Su nr post
    424 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Citazione Originariamente Scritto da mah66 Visualizza Messaggio
    Tipo, in realtà ne ho una che usavo tempo fa quando costruivo i modellini navali che somiglia parecchio a questa.

    71XbgWYnHkL._SL1500_.jpg

    il casino sarà recuperarla dagli scatoloni...

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Pizzico Visualizza Messaggio
    Credo che tu abbia filtrato in modo simpatico le frustrazioni che oggettivamente quel benedetto affarillo regala.
    Ma non per questo era una recensione troppo leggera e poco attenta.
    L'oggettino è sicuramente valido e divertente, e la resa è (secondo me) è precisa precisa come l'hai descritta, buona, ma non miracolosa come su altri lidi raccontano, ma comunque buona.
    Alcune sensazioni sparse (da inespertissimo quale sono): l'oring sul top del camino è sacro, controllalo spesso, non perderlo mai, procuratene altri se vuoi tenerti l'atom. Lui non perde, ma la tenuta affidata a quell'oring è vitale.
    Notavo che avevi messo il cotone extra-camera sporgente di qualche decimo di millimetro, non ti da noie poi quando vai ad avvitare il tank?

    Sono di Roma, ma quando arriveranno le spare parts, se mi reggono i nervi e non le butto al secchio nel raptus, potrei metterle a disposizione senza problemi.
    Sull'oring hai ragione. Aggiungo anche che quando si smonta la base bisogna togliere uno degli oring che poi va rimesso in sede.

    Sul cotone ti confermo che se lo si fa sporgere così poco non tocca il tank.

  15. #10
    BOX BF 95%
    L'avatar di Stefano17
    Iscritto dal
    Nov 2013
    Località
    Pordenone
    Età
    37
    Messaggi
    3,671
    Menzionato
    302 Post(s)
    Taggato
    2 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    3,400
    Grazie Sei stato ringraziato 
    2,559
    Su nr post
    1,302 Post

    Re: Pico RTA (Clone Fasttech) - Recensione

    Bellissima Recensione, Grazie
    Buon svapo a tutti.... || DESIGNS 3D ||

  16. Il seguente utente ringrazia Stefano17 per questo interessante Post:

    dsa (26-02-2016)

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Ubertoot RTA V2 - Clone Coppervape - Recensione
    Di dsa nel forum Sistemi di Alimentazione e Tank per Big Battery
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 08-01-2017, 01:25
  2. Pico Style RTA
    Di tube one nel forum Sistemi di Alimentazione e Tank per Big Battery
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 09-12-2016, 01:20
  3. Velocity RDA clone by Fasttech
    Di ESF RSS nel forum Svapators
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 25-08-2016, 14:50
  4. Kennedy v2.5 Clone (Fasttech)
    Di ESF RSS nel forum Svapators
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-08-2015, 20:20
  5. Kato Square Box (clone) [recensione]
    Di viro nel forum Box Battery (non bottom feeder)
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 19-04-2015, 22:49

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •