Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: La mia esperienza con la mesh

  1. #1
    Junior Member L'avatar di emil
    Iscritto dal
    Apr 2017
    Località
    Vignole Borbera (AL)
    Età
    32
    Messaggi
    15
    Menzionato
    1 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    3
    Grazie Sei stato ringraziato 
    9
    Su nr post
    4 Post

    La mia esperienza con la mesh

    Ciao a tutti, non sono un guru o un santone dello svapo, ma comunque avendo tribolato parecchio in origine volevo descrivere come rigenero attualmente i miei atom a mesh, sperando di poter essere utile e magari di poter rispondere a chi vuole iniziare a cimentarsi con essa o a chi magari ha già iniziato ma non trova ancora una quadra.
    Quando ho iniziato sul tubo tutti parlavano stra bene della mesh 200 superfine e della 500 ma personalmentenon mi sono mai trovato bene con SOLO la 200superfine o la 500, ma forse perche uso liquidi fatti da me con 65vg 30pg 5h2o.
    Se possibile a volte riduco ancora in pó il pg fino a 25-20 perchè comunque non è che il mio corpo lo gradisca molto, al 50-50 a volte mi fa venire degli sfoghi di macchie rosse sul collo. Ho trovato la giusta quantità con 65-30-5 ma a volte faccio 70-25-5.

    Per come svapo io Ho trovato la perfezione con la mesh in mesh.
    Solitamente uso una 200/250/300 per quella esterna e una 400/500/650 per quella interna.
    Questo sistema mi alimenta in modo così perfetto e costante che con le coil che faccio io rigorosamente in kanhal a1 da 0,28mm ( perchè trovo lo 0,25 troppo morbido, lo 0,32 troppo rigido per lavorarci bene con la mesh) 4/5 spire su punta da 3mm per un totale da 1 a 1,4 ohm, mi permette di svapare da 12-13 W fino a 16-17 anche 18W senza avere nessun problema di alimentazione e avendo sempre una svapata tendente al grasso come piace a me, ma non troppo in modo da non avere condense di liquido o gocce in giro sopra il deck, che creano poi fastidiosi gorgoglii.
    Per quanto riguarda la coil non mi soffermo troppo perchè penso grosdo modo il metodo sia abbastanza universale, faccio solo in modo che quando serro le viti quella centrale non si avviti nel senso che strozza la coil ma che al contrario la allarga. Non so se sono stato chiaro ma insomma quando ho serrato tutto la punta di trapano si deve sfilare bene senza sforzi.
    Grosso modo uso circa 1,5 cm di mesh da 200 o 250 o 300 esterna arrotolata su una punta da 1,5.
    Prima di arrotolarla la ossido scaldandola due tre volte fino a incandescenza e poi stemperandola in acqua. Poi la arrotolo facendo strigi allarga un pó di volte per riammorbidirla (lo stemperamento in acqua la irrigidisce) per un pochino sempre su punta da 1,5 e ripiegando l’ ultimo millimetro di mesh all’interno, in modo che eventuali peletti della stessa non mi diano problemi in futuro, poi la sfilo e la metto in un pezzo di filo di kanthal da 0,40 (solo perchè è il più spesso e rigido che ho) e da arrotolata la riossido bene sui fornelli un paio di volte e poi con un accendino, in modo da annerirla bene con la fiamma rossa. Lo so si smerda un sacco ma poi come ultima operazione la ripasso sui fornelli fino a incandescenza e la sciaquo in acqua ripetendo 3-4 volte, in questo modo si leverà l’ossido di troppo.
    A questo punto la rollo in modo che nella coil ci passi un pelo larga (dopo la caramellatura tenderà ad allargarsi un pelo) e la caramello con il liquido che useró, cioè la bagno (sempre infilzata nel mio filo da 0,40) e le do fuoco, lascio bruciare la ribagno e la riaccendo. Insomma questa cosa la faccio 3-4 volte. A questo punto per sterilizzarla bene la scaldo di nuovo a incandescenza ma non la sciaquo più in acqua. La faccio raffreddare e la inserisco nella coil toccandola meno possibile.
    Il rotolino deve letteralmente sfiorare la coil in ogni sua parte, quindi sia coil che mesh devono essere perfettamente tondi, la mesh non deve sforzare a entrare, ma una volta inserita non deve manco cadere. A questo punto attivo e 99 su cento non ho nessun hot spot, al max sistemo le spire se non mi convincono.
    Solo successivamente preparo quella da mettere all’interno che solitamente ossido ma giusto da sterilizzarla, e caramello un paio di volte. Questa la faccio su su punta da 0.8 e anche lei dovrà entrare in maniera molto fluida. Io l’ho sempre messa dopo perchè mi trovo meglio e se mettendola sposto un pó quella grossa poi la riaggiusto dopo, ma nessuno vi vieta di provare a inserirla prima.
    Agli inizi avevo sempre il problema che la mesh singola o mi steccava o sovralimentava, anche giocando con foro interno più piccolo (quindi più mesh) mi steccava con doppiette e triplette, e con foro grosso (meno mesh) mi si allagava se inclinavo troppo l’atom. Solo sullo zephir non avevo problemi di alimentazione, con qualsiasi set-up andava sempre. Ma per gli altri atom da quando faccio così godo e basta, lascio un foro da 1 mm o meno di un mm nella mesh interna e basta (senza foro non si alimenta bene)
    Ovviamente il top della resa arriva dopo almeno 1/2 tank svuotati.
    È uno sbatti che quando si impara si fa in 15-20 min e che comunque a me dura un botto.
    Quando mi si incrosta la coil vuoto il tank e faccio un dry-burn fino a coil incandescente per un pó di sec , se necessario uso una spazzolina apposta di fili di acciaio delicati e la gratto appena appena, attivo a incandescenza di nuovo e poi caccio tutto sotto l’acqua, sciaquo bene lavando anche il tank dal liquido cotto e scrollo l’atom in modo da far uscire tutta l’acqua, faccio un’ altra attivazione per far evaporare tutta l’acqua anche dalla mesh e sono pronto. Refill e godo nuovamente.
    Mi è capitato che prima di dover rifare un set-up nuovo ho fatto quest’operazione (5 min a dire tanto) per un sacco di volte, quindi poi il tempo che la mesh mi ruba non è eccessivo. Ce da dire che io su mesh non svapo tabacchi organici ma solo creme o tabacchi aromatizzati tipo vanigliati o biscottati, perchè sono gusti che a cotone sarebbero troppo dolci e che invece a mesh sono cromoso vaporosi ma non stucchevoli.
    Il mio liquido preferito svapato a mesh
    è sicuramente il Device della supreme-e che preparo aromatizzato al 10% con liquido 65 Vg 30 Pg e 5 acqua.
    Spero di essere stato utile a qualcuno. Buono svapo a tutti.

  2. I seguenti 6 Utenti, ringraziano emil per questo interessante Post:

    Arnzanch (14-09-2018), Lbrt (14-09-2018), pegaso (14-09-2018), Stefano17 (15-09-2018), viro (15-09-2018), winky (16-09-2018)

  3. #2
    E-xtreme in tutto o quasi L'avatar di Arnzanch
    Iscritto dal
    Oct 2012
    Località
    Osio sopra (BG)
    Età
    56
    Messaggi
    1,284
    Menzionato
    40 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    242
    Grazie Sei stato ringraziato 
    593
    Su nr post
    237 Post

    Re: La mia esperienza con la mesh

    E' un po di tempo che non uso un genesis, leggendo il tuo post, peraltro ben scritto, mi è venuta voglia di provare e questa sera/notte proverò a rigenerare il mio mitico AC9 di Vapinaze

  4. #3
    Donatore di EsigForum L'avatar di deuxdei
    Iscritto dal
    Sep 2013
    Messaggi
    300
    Menzionato
    12 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    51
    Grazie Sei stato ringraziato 
    50
    Su nr post
    38 Post

    Re: La mia esperienza con la mesh

    per fortuna non ho la necessità di fare tutto questo, diversamente avrei abbandonato la mesh da tempo
    io uso solo ss316 da 030 su varie punte di trapano (a seconda del foro del dek) mesh 200 superfine (tassativamente non arroventata) foro centrale con graffetta, la piego in due e la rollo lasciandola molto morbida, lascio la parte piegata all'esterno del rotolo, in questo modo non ho filetti vari che toccano da tutte le parti, infilo il rotolino nella mesh per pochi mm e caramello l'estremità libera per 5/6 volte evitando di toccarla con le dita, spingo tutto in sede e attivo sul meccanico per controllare gli hot, quelle rare volte che ne esce qualcuno basta muovere appena il rotolino e tutto va a posto, bastano un paio di tiri ed è tutto a regime, ogni due giorni passo il tutto per qualche minuto sotto il rubinetto con acqua bollente e spazzolino da denti ed il setup mi dura diverse settimane
    non è detto che sia il sistema migliore ma è quello che permette dopo anni di usare ancora con estrema soddisfazione i miei genesis ai quali alterno solo il bf ............... alla scimmia non c'è però mai fine, mi sta arrivando una billet box , chissa come sarà questo sistema

  5. #4
    Junior Member L'avatar di emil
    Iscritto dal
    Apr 2017
    Località
    Vignole Borbera (AL)
    Età
    32
    Messaggi
    15
    Menzionato
    1 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    3
    Grazie Sei stato ringraziato 
    9
    Su nr post
    4 Post

    Re: La mia esperienza con la mesh

    Ho del’ ss da 0,25 mi sa che è un pó sottile, ma faccio una prova, sono curioso. Tanto ne ho due da rigenerare da zero. Auguri per la billett, mi era salito il primate 🐒🐒per due giorni in maniera incontrollata ma poi per fortuna è sparito da solo🙉 forse😂

    - - - Aggiornato - - -

    Ma con lo 0.30 in ss quante spire fai per poterlo usare in meccanico? Che valore di resistenza ti esce? Da capire a quanti W lo fai andare, perchè immagino salgano sopra i 14 a cui sono abituato io. E se vanno tanto su poi alimenta sempre bene? Scusa ma vorrei capire bene in modo da fare due prove anche io con l’ss

  6. #5
    Donatore di EsigForum L'avatar di deuxdei
    Iscritto dal
    Sep 2013
    Messaggi
    300
    Menzionato
    12 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    51
    Grazie Sei stato ringraziato 
    50
    Su nr post
    38 Post

    Re: La mia esperienza con la mesh

    il meccanico (glorioso galileo) lo uso solo per piccole attivazioni con batteria scarica e mesh secca per stabilizzare il tutto e per evidenziare/aggiustare eventuali hot, per lo svapo uso esclusivamente pv elettronici con tc, in passato ho usato l'ss su meccanico con soddisfazione ma oramai cerco sempre meno sbattimento e per poltroneria mi affido al'elettronica, anche perchè vado solo di guancia

  7. Il seguente utente ringrazia deuxdei per questo interessante Post:

    emil (16-09-2018)

  8. #6
    Junior Member L'avatar di emil
    Iscritto dal
    Apr 2017
    Località
    Vignole Borbera (AL)
    Età
    32
    Messaggi
    15
    Menzionato
    1 Post(s)
    Taggato
    0 Thread(s)
    Grazie Hai ringraziato 
    3
    Grazie Sei stato ringraziato 
    9
    Su nr post
    4 Post

    Re: La mia esperienza con la mesh

    provato ieri con ss da 0,25 e solo caramellando avevo due o tre hot-spottoni che non riuscivo a eliminare, quindi un'ossidata con la fiamma l'ho data e poi tutto a posto. che strano usare il tc... non lo usavo da un'anno o più, poi sulla mesh devo dire che ha il suo perché. unico differenza che percepisco per ora è che scalda un pò di più lo zephyr... ma poi provo sul joker o sul sat22 con qualche spira in meno. ti ringrazio per l'idea, non pensavo si potesse usare l'ss con soddisfazione in tc sulla mesh

  9. Il seguente utente ringrazia emil per questo interessante Post:

    deuxdei (17-09-2018)

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Triple Mesh Coil Heads!! The Mesh Pro Tank!
    Di ESF RSS nel forum RiP Trippers
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-07-2018, 04:11
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-05-2018, 20:02
  3. Nuova esperienza meccanico
    Di texeros nel forum Big Battery Meccanici e VV/VW
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 27-07-2016, 00:58
  4. Prima esperienza
    Di danielemc nel forum Lavori in Corso
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19-01-2015, 18:03
  5. Prima esperienza con BB e Magoo
    Di CiscoFeatAkira nel forum Sistemi di Alimentazione e Tank per Big Battery
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 01-03-2014, 19:30

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •